Moderatore: Michele Lupi

 
Alemg
New Member
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/01/2020, 18:38

Flicorno soprano giusto

17/01/2020, 18:45

Salve, vi scrivo per chiedervi consigli sull’acquisto di un buon flicorno soprano. Ammiro molto Paolo fresu e vorrei prendere questi strumenti per fare esclusivamente quel tipo di musica. Ho un roybenson che venderei per prendere un modello più adatto. Lo cerco per un suono caldo più adatto al jazz e alla musica lounge, poche note delicate e grandi emozioni. Spero di ricevere qualche consiglio, anche su un usato, o un raw Brass. Il budget è ovviamente il minimo possibile :D. Grazie mille!


 
Marco da Londra
Member
Messaggi: 20
Iscritto il: 11/04/2019, 7:53
Thanks dati: 5
Thanks ricevuti: 2

Re: Flicorno soprano giusto

17/01/2020, 22:59

Ciao. Guarda i vecchi cuesnon. Non sono un esperto ma e’ una marca storica. Perfetti per il jazz sembrerebbe.


 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1141
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 288

Re: Flicorno soprano giusto

18/01/2020, 3:45

Se ci riferiamo ai vecchi Couesnon relativamente alla campana "piccola" cioè 150mm è un conto, se lo intendiamo per "più adatti al jazz" è una cosa sulla quale sono assolutamente in  disaccordo.
Di campana piccola ce ne sono diversi, vintage e non. La campana piccola  da una maggior facilità nel gestire lo strumento ed un timbro leggermente diverso dai campana grande (170mm) ma non per questo più adatti.
La questione ha diversi aspetti: chi suona, che bocchino hai e che timbro cerchi ma NON esiste un timbro jazz dal momento che il jazz ha per sua natura una infinita modi di essere pensato e suonato.
Se invece si cerca di "imitare" il timbro di tizio o caio, è ovvio prendere uno strumento (ed un bocchino come loro) ma la questione resta sempre "chi" suona.
Personalmente agli inizi ho studiato talmente tanto Rava da poterne riprodurre perfettamente timbro e tipo di fraseggio (ne rimase colpito anche Amedeo Tommasi ai seminari del 90) ma questo tipo di risultato l'ho sempre ottenuto con QUALSIASI tromba o flicorno e QUALSIASI  bocchino, dipendeva e dipende da me. Questa cosa è d'altra parte anche molto pericoloso perchè se ti rimane attaccata addosso, senza che tu cerchi una "tua via" diventi semplicemente la copia di qualcuno che già esiste e che quel suono lo ha trovato prima di te. L'imitazione per studiare è importante ma poi dovremmo liberarcene e parlo anche di timbro, dovremmo cercare il nostro.
Ad esempio Fresu, Hargrove, Hubbard per citarne solo tre suonano campana grande ma hanno idee di suono molto diverse e si sente.
Rava e Harrell suonano prevalentemente capana piccola ma anche qui hanno timbri lontani anni luce l'uno dall'altro.

Nella sinfonica i direttori vogliono certe timbriche dalle trombe, così non puoi presentarti con una Monette, nel jazz, lo ribadisco, ognuno fa quel che vuole.

Tutto questo pippone se ho capito cosa intendevi, altrimenti come non detto...

In bocca al lupo


 
Marco da Londra
Member
Messaggi: 20
Iscritto il: 11/04/2019, 7:53
Thanks dati: 5
Thanks ricevuti: 2

Re: Flicorno soprano giusto

18/01/2020, 8:32

Precisazione giusta stefano. Nel post iniziale si parlava di suono caldo. Da quanto ho capito i vecchi couesnon sono uno standard in quel senso. Poi ho fatto la maldestra associazione suona caldo, jazz. Ancora una volta, non sono un esperto della marca quindi mi fermo qui.


 
Avatar utente
Età: 59
Michele Lupi
Site Admin
Messaggi: 658
Iscritto il: 08/07/2016, 15:30
Thanks dati: 155
Thanks ricevuti: 101

Re: Flicorno soprano giusto

18/01/2020, 10:48

Per esperienza personale ( ma puoi chiedere a Toro qui nel forum che ne ha uno )
il Conn Vintage One è il flicorno che preferisco. l'ho suonato da un caro amico
nella versione sabbiata (bellissimo) e mi usciva un suono caldo e pieno, anche
con una certa facilità.


Trumpet - Brasson Scorpion
Mouthpiece -Bach 10 1/2 CW - Bach 7C Corp.
 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1141
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 288

Re: Flicorno soprano giusto

18/01/2020, 12:45

Personalmente non ho avuto molti flicorni. Negli ultimi anni armeggiando tra le modifiche sulle trombe che ho avuto, alla fine ho trovato quel tipo di timbro che mi ha convinto definitivamente a fare tutto con la tromba, bossa e ballad incluse. Non che non abbia amato il flicorno, anzi...ma è uno strumento poco "influenzabile" timbricamente, meno della tromba comunque. E poi nei concerti, passare continuamente da flicorno a tromba mi richiedeva troppi pericolosi minuti di acclimatazione di impostazione e sul palco non posso permettermeli. Alla fine me ne sono liberato e vivo felice.
La tromba rimane in ogni caso più rognosa per l'emissione ma tant'è.

Ho avuto flicorni Yamaha top campana rame e non mi facevano impazzire, Courtois, troppo trombone per i miei gusti, Getzen 4 pistoni che mi piaceva moltissimo e il flicorno che ho amato di più timbricamente, un vecchio Bach 183, magnifico, venduto 20 anni fa...Tra l'altro, marchio poco cagato nei flicorni.
Tra quelli di altri, avuti in prova , un vecchio Besson London a campana piccola e pompe orizzontali, mi lasciò letteralmente sconvolto per la bellezza del timbro.
Tra gli attuali a campana grande, trovo timbricamente top il Conn Vintage ed il Kanstul campana rame mi pare sia siglato 1635 ma non ne sono sicuro, cmq lo usava Lester Bowie. Poi ascolti Giovanni Amato e pensi che anche il Van Laar suona da Dio...ah già ma lo suona Amato...(il manico rimane determinante...)
Il Van Laar, mi dicono amici che  lo hanno, che ha però il "problema" che per suonare A440 a temperature medie tipo primavera, devi tenere il receiver tutto dentro e già sei al limite del non calante, mi chiedo in inverno cosa accada...e non capisco perchè Van Laar non metta mano a questa bega.

Ma per me è un capitolo chiuso, la tromba offre troppe più possibilità per "piegare" il suono a tuo piacimento.

Ma ognuno ha la sua strada, giustamente.


 
Avatar utente
toro
Starter
Messaggi: 169
Iscritto il: 18/09/2018, 17:13
Thanks dati: 9
Thanks ricevuti: 24

Re: Flicorno soprano giusto

18/01/2020, 19:04

Michele Lupi ha scritto:
Per esperienza personale ( ma puoi chiedere a Toro qui nel forum che ne ha uno )
il Conn Vintage One è il flicorno che preferisco. l'ho suonato da un caro amico
nella versione sabbiata (bellissimo) e mi usciva un suono caldo e pieno, anche
con una certa facilità.


posso confermati cio' che dice Michele...veramente un ottimo acquisto fatto da un amico in comune.Guarda caso oggi l'ho preso in mano e mi sono suonato "Domus de Janas" di Fresu(anche se non e' un trombettista  che amo molto).Il suono e' caldo ed e' estremamente facile da suonare.
bye


 
Alemg
New Member
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/01/2020, 18:38

Re: Flicorno soprano giusto

02/02/2020, 8:38

Ringrazio tutti quelli che mi hanno risposto. Ci tenevo solo a precisare che ho nominato questo artista perché fa prevalentemente questo tipo di musica, assolutamente consapevole che il timbro e il tipo di suono è molto intimo e personale e sto lavorando per costruirmelo quanto meglio. È ovvio, credo, che se da una parte ci sono flicorni più indicati per eseguire repertori di tipo classico / bandistico, dall’altra ce ne sono altri più indicati per questi generi di musica. Volevo sapere quali fossero e se ce ne fossero usati per un eventuale acquisto. Ancora grazie a tutti! :)


 
gigispermaloso
Starter
Messaggi: 157
Iscritto il: 03/08/2016, 8:39
Thanks dati: 2
Thanks ricevuti: 14

Re: Flicorno soprano giusto

02/02/2020, 16:06

Se vuoi un flicorno decente, spendere poco e avere un bel suono scuro e pastoso io ti consiglio uno tra i seguenti flicorni:
- Blessing Artist
- Olds L12
- Getzen Capri
- Yamaha 2310

accoppiato ad un bocchino Denis Wick per flicorno.

Sono tutti flicorni "da studio" ma molto affidabili sia come meccanica che come intonazione.
Questi i miei 2 cent.


Stanno visualizzando il topic:

Nessun utente e 2 ospiti