Moderatore: Michele Lupi

 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1436
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 338

Re: Modifica bocchini

01/08/2020, 17:18

Le nostre amichevoli schermaglie su certe questioni, andrebbero presentate a questi signori.
Dalle labbrate ci cambierebbero i connotati.
Amici, compari baldi e audaci, concentriamoci sulla costoletta piuttosto che sulla marca della griglia nevvero!!!


 
Avatar utente
matrombasi
Member
Messaggi: 21
Iscritto il: 11/06/2020, 0:00

Re: Modifica bocchini

05/08/2020, 16:47

Ciao, io non ho detto che i bocchini modificati da Stefano suonano male,
però penso anche che non siano paragonabili ai Monette.
Poi saranno sicuramente uno diverso dall'altro, visto che usa una attrezzatura a mano.
Comunque bravissimo.


 
Avatar utente
Età: 59
Michele Lupi
Site Admin
Messaggi: 764
Iscritto il: 08/07/2016, 15:30
Thanks dati: 183
Thanks ricevuti: 118

Re: Modifica bocchini

05/08/2020, 17:53

matrombasi ha scritto:
Ciao, io non ho detto che i bocchini modificati da Stefano suonano male,
però penso anche che non siano paragonabili ai Monette.
Poi saranno sicuramente uno diverso dall'altro, visto che usa una attrezzatura a mano.
Comunque bravissimo.

Mi dispiace che non riusciamo a farci capire. Nessuno di noi fa paragoni. Vorremmo capire entrando
nello specifico e nel tecnico, quali sono i parametri che ti fanno scegliere un bocchino nei confronti di un altro ?
Il Prezzo o il Brand non possono essere "oggettivamente" parametri di scelta, credo che questo sia lapalissiano.
Esempio :
Barga Jazz di alcuni anni fa. Suonava Andrea Tofanelli, lo saluto e mi racconta della serata storta, perchè
in difficoltà con il bocchino nuovo. Gli avevano rubato il suo Yamaha ( bocchino da qualche decina di Euro ) che
si era fatto modificare specificatamente da un artigiano per le sue necessità. Non si espresse al meglio e su qualche
acuto si sentiva che non era a suo agio. Avrebbe preso un Monette ??? sicuramente no. Un altro Yamaha modificato
forse lo avrebbe pagato anche 500,00 euro.
La discussione non è nata per dire che i bocchini modificati da Stefano o da qualsiasi altro sono migliori ( o peggiori ). Sono solo
diversi e spesso si riesce ad usarli come e meglio di bocchini che costano molto di più. Ho avuto anche modo di suonare
( e di sentir suonare da professionisti ) bocchini da 200,00 e passa Euro stonati come campane. Per il principiante o
il neofita Vogliamo far passare l'idea che costoso non vuol dire necessariamente buono, ma che bisogno provare, studiare, suonarlo e
nel caso non fossimo in grado di capire le differenze di strumenti e bocchini ( come capita sempre a me del resto )
farsi consigliare da insegnanti e professionisti....MAI dal commerciante. " L'Oste dirà sempre che il suo vino è il migliore" :) :)


Trumpet - Brasson Scorpion
Mouthpiece -Bach 10 1/2 CW - Bach 7C Corp.
 
Avatar utente
matrombasi
Member
Messaggi: 21
Iscritto il: 11/06/2020, 0:00

Re: Modifica bocchini

05/08/2020, 18:57

Spesso per costoso c'è dietro una progettazione basata di studio e prove tecniche.
Arridaje con questo neofita.. :D


 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1436
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 338

Re: Modifica bocchini

05/08/2020, 23:05

Anche dietro i Bach c'e' stato molto, molto studio, cosi' come c'e' dietro alle trombe cosi' dette commerciali, il prezzo pero' e' ben diverso. Ma questo e' un altro discorso...


 
Avatar utente
toro
Starter
Messaggi: 196
Iscritto il: 18/09/2018, 17:13
Thanks dati: 9
Thanks ricevuti: 29

Re: Modifica bocchini

06/08/2020, 0:04

matrombasi ha scritto:
Spesso per costoso c'è dietro una progettazione basata di studio e prove tecniche.
Arridaje con questo neofita.. :D

nessuno ha detto il contrario,ma se con il bocchino  che costa 500 euro e fa figo,con dietro una progettazione di alto livello,non ti esce una nota,mentre con quello modificato suoni con Sandoval,tu cosa scegli?Scegli quello da 500 perché facilmente rivendibile?faccio fatica a capire ed inquadrare il tuo pensiero,nonostante ci metta buona volontà......


 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1436
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 338

Re: Modifica bocchini

06/08/2020, 10:19

Vediamo di scrivere qualcosa di più "forte" su questo argomento, soprattutto perchè questione dibattuta da anni e da centinaia di persone. Ritenevo oramai assodate certe "regole di base" ma vedo che non è sempre vero.
Dietro alle trombe di oggi, ai bocchini di oggi, ci sono decenni di studio, sperimentazione e produzione. I signori, che hanno dato molto in questo senso sono stati molti ma i più noti sono sempre quelli: Bach, Shilke, Benge, Reynolds, Calicchio, e pochi altri.
Le principali aziende: Shilke, Benge, Bach, Conn, Olds, Martin, Courtois, Cuesnon e poche altre.
La storia è lunga ma i progressi tecnologici pur essendoci indubbiamente stati, non hanno comunque stravolto le basi ne della tromba ne del bocchino, probabilmente perchè semplicemente, non c'era nulla da rivoluzionare ma da migliorare, affinare.
Pensate solo al fatto che sia una tromba di marca, sia un bocchino, sempre di marca ma di 60 anni fa, nelle mani giuste, possono tranquillamente stare sul palco oggi. Che si tratti dei Berliner o del quintetto di Marsalis poco cambia, la roba di qualità suona perfettamente ancora oggi.

Tra le aziende vere e di certa dimensione c'è lo sappiamo Yamaha. Perchè investire continuamente in ricerca ancora oggi, se una Olds del 1950 va da Dio? A quale scopo?
Penso vi siano varie motivazioni non tutte condivisibili da tutti ma comunque concrete: Il mercato che chiede sempre novità (fare una mostra senza presentare pur piccole novità non sarebbe apprezzato) migliorie estetiche, piccole migliorie ergonomiche, ricerca materiali e tecnologie costruttive nuovi, tentativi di migliorare laddove possibile, se pur di poco, timbro, intonazione, suonabilità, range dinamico, finiture etc etc

Ma alla fine, la tromba, il bocchino, rimangono sostanzialmente quelli e le aziende ben lo sanno e cercano di presentare nuovi modelli senza esagerare negli "annunci" senza gridare al miracolo pur nella necessità di tenere sveglio il mercato, il fatturato. D'altra parte qualsiasi azienda muore se non fattura e se rimane "ferma"  il fatturato ne soffre sicuramente.

Il cliente è rappresentato da varie categorie: il professionista in quattrini, il professionista alla canna del gas (come disponibilità economica)l'hobbysta squattrinato, l'hobbysta con i quattrini, il neofita ricco e quello meno ricco etc etc
Ognuno di questi signori ha spesso un atteggiamento differente riguardo l'equipaggiamento, a volte per necessità, altre volte per mancanza di conoscenza vera dell'argomento. Altre volte ancora per puro sollazzo, come chi compera continuamente orologi ben sapendo che un Casio al quarzo, da 30 euro, segna il tempo meglio di qualsiasi iper costoso meccanico.
Le aziende vere, devono cercare di vendere a tutti, nessuno escluso, da quì la presenza a volte, di prodotti in catalogo, che ci fanno magari storcere la bocca.

La tromba perfetta  non esiste, il bocchino perfetto idem. Potremmo provocatoriamente dire che il 99% delle trombe e dei bocchini, fanno bene il loro mestiere pur nelle differenze di vario tipo tra i vari modelli ma ognuna/o se messa/o nelle mani giuste suona bene, fa quello che deve fare, il problema è generalmente il trombettista non l'equipaggiamento.
I grandi del nostro strumento fanno le buche per terra qualsiasi cosa gli diate in mano, da sempre, fin da Armstrong. Quando Valentino Rossi passò alla Ducati non andò bene e molti pensarono ad una moto mal riuscita. I successi che con altri piloti ha poi raccolto Ducati, dimostrano che era il  pilota che non era in grado di sfruttare quella moto, punto.
Cosa vorrebbe  voler dire tutto questo lungo e palloso pistolotto?
Significa che bisognerebbe cercare di rimanere su marchi acclarati, su aziende vere, artigiane o industrializzate, su aziende che veramente investono, garantiscono, assistono pre e post vendita, che morto il titolare rimangono aperte con un nuovo presidente, su aziende che non fanno ne annunci ne prodotti assurdi altisonanti etc etc
Questo atteggiamento di partenza tenderebbe a garantirci, almeno in parte, il cadere nelle mani di furbi che da ortolani si improvvisano ingegneri o maghi che hanno trovato soluzioni sconosciute a imbecilli come Shilke, Bach, Benge, Reynolds etc etc

Segue poi il "cosa" cerco, cosa voglio.

Personalmente cerco la tromba ed il bocchino che mi mettano nelle migliori condizioni possibili per provare a dare il mio meglio, qualsiasi sia il mio livello e questa cosa non passa necessariamente da oggetti iper costosi per forza o dalla tromba XXX o il bocchino YYY perchè ho visto che li usa KKK.
Lo strumento e soprattutto, ripeto, soprattutto, il bocchino, sono cosa assolutamente personale in tutto: misure e peso.
Il bocchino è rispetto alla tromba, molto più facilmente personalizzabile si da poterlo rendere il più possibile adatto alla nostra persona e anche quì non è detto che per fare questo si debbano spendere cifre imbarazzanti, anzi...
Come ho scritto sopra, il super manico suona da paura anche col bocchino commerciale (misure standard) da 50 euro ma questo non toglie che noi, meno super manici, non possiamo trovare grande beneficio e comfort da un bocchino personalizzato così come lo troverebbe anche il super manico. Ma il miracolo lo fa sempre lui, il manico e non certo il bocchino.
Altro atteggiamento pericoloso "Ho provato il bocchino XXX o la tromba YYY, ragazzi, vanno da paura, ho una ottava in più, ora sono anche intonato e suono Joy spring, cosa che con il vecchio equipaggiamento era impossibile!!!"
Ok, ma quanto li hai provati? "Mezz'ora...."
Ecco, se quella mezz'ora la facessimo diventare un mesetto, ci accorgeremmo che nella stragrande maggior parte dei casi, tutti noi, torneremmo alle nostre reali capacità, bravi se bravi, pippe se pippe...
La novità abbaglia, i primi momenti ci danno la sensazione che i nostri soliti limiti siano superati in un attimo, senza studio, tutto grazie ad un nuovo bocchino o ad una nuova tromba. Nulla di più ridicolo e falso.

Infine, faccio notare che nemmeno i grandi son scevri dal provare di tutto e dal non avere idee sempre chiarissime nell'aspetto tecnico dell'equipaggiamento. Prova ne sia che anche alcuni nostri conterranei, grandi trombettisti (tecnicamente) provino e comprino di tutto, fino ad arrivare ad equipaggiamenti molto costosi, per poi tornare a roba più "commerciale" più "usuale".

Concludo affremando che un bocchino è in origine circa 300 grammi di ottone che post lavorazione scende tra 100 e 150 grammi circa. L'ottone sta se non sbaglio (perdonatemi ma da anni non sto più in officina,..) sotto i dieci euro al kg. I costi orari di una officina pur tecnologica con CNC sono abbastanza simili a quelli del meccanico di auto. Per cui tra un bocchino Gewa da 35 euro ed uno XXX da 450 euro c'è un gap francamente troppo imbarazzante e alla fine, entrambi, nelle mani giuste, fanno bene il loro lavoro.
La spiegazione del prezzo non sta realmente in quelle finezze decantate da alcuni (Il bocchino iper costoso ha tutti gli armonici aposto, il Gewa del caso, no)
Il "signor Bach" non è un imbecille che produce bocchini mal progettati senza rendersene conto. Certo che anche un Bach potrebbe essere adattato a ciascun trombettista e ricevere piccole migliorie (anche in alcuni armonici etc) E allora perchè non lo fanno? Perchè Bach vende a tutti in tutto il mondo, dal dilettante scarso al super trombettista, per cui si cerca di fare un prodotto medio ma buono alla fine.
I prezzi esagerati di certi prodotti hanno più a che fare con l'incapacità o la non volontà di quella azienda o presunta tale, di investire ed organizzarsi per grossi numeri. Faccio pochi pezzi all'anno e ci voglio campà bene. E comunque se ti allarghi ed assumi personale ti arrivano: ASL, pompieri, sindacati, Stato, tasse e gabelle varie etc etc

Meglio rimanè nel seminterrato di casa, armeggiare, talvolta anche benino eh, e mettersi tutto in tasca facendo talvolta  i vaghi...non sempre ma accade anche questo (Il nero è una grossa e tipica piaga italiana)

Insomma, c'è da riflettere sempre e su tutto, prima di scucire quattrini e lo voglio ribadire: bocchino costoso non è garanzia di bocchino buono per te, non è così banale. Quella la chiamerei piuttosto illusione.
"Costa, quindi deve essere buono per forza..." Se fosse questa la regola perfetta, il mondo andrebbe meglio ma invece la cosa è più complessa e richiede ragionamenti e non tutti sono attrezzati a farne, costoro sono le vittime preferite dal furbo.

Le regolette dello sprovveduto (per finire ridendo...)

Il povero è onesto, il ricco ha rubato.
Il Comunismo è perfetto il Capitalismo no
Il Capitalismo è libertà, il Socialismo no
L'immigrato stupra, l'italiano no
Le donne sono più adatte ai lavori di casa
I pantaloni li deve portare l'uomo
Al sud sono tutti mafiosi

E via e via

PS: Pregasi NON rispondere in alcun modo a quest'ultima lista di cagate, volte esclusivamente al chiudere in allegria un post lungo e palloso. Il commentare o approfondire queste ultime povere cagate porterebbe la discussione su questioni vietate sul Forum, lo sapete tutti.

Era solo una cosa per ridere alleggerendo la polpetta velenosa.


 
gbc
Starter
Messaggi: 192
Iscritto il: 20/07/2016, 21:03
Thanks ricevuti: 104

Re: Modifica bocchini

06/08/2020, 11:15

Ciao Stefano e tutti.
Un grande grazie a Stefano per la chiarezza dell'esposizione. Ho trovato alcuni punti del tuo ultimo intervento veramente chiari ed espliciti: bravo !
Non voglio offendere nessuno ma vedo ancora persistere un che oserei dire di mistificante; uscire con un'affermazione: ".. prendi un Bach e poi lo pranizzi...." mi sembra quasi offensivo nei confronti del'anima del discorso fatto da Stefano: "Personalmente cerco la tromba ed il bocchino che mi mettano nelle migliori condizioni possibili per provare a dare il mio meglio, qualsiasi sia il mio livello e questa cosa non passa necessariamente da oggetti iper costosi per forza o dalla tromba XXX o il bocchino YYY perchè ho visto che li usa KKK." Io capisco, molto essenziale: a Stefano va bene così.
Invito solo ad una piccola riflessione. I vari Tofanelli, Pierobon, Tamiati, Quintavalla, Tomasoni...e ho citato solo alcuni italiani hanno fatto ciascuno la propria scelta, diversa e lontana dall'oggetto di questa discussione. Non oso pensare che siano poco intelligenti.....
Ciao. GBC


 
Avatar utente
Età: 59
Michele Lupi
Site Admin
Messaggi: 764
Iscritto il: 08/07/2016, 15:30
Thanks dati: 183
Thanks ricevuti: 118

Re: Modifica bocchini

06/08/2020, 12:15

Ho provveduto a cancellare il post di "matrombasi" perché oggettivamente
offensivo ( come giustamente fatto notare anche da GBC ). Lo staff di Forumtromba
non permette a nessuno di provocare o di offendere.
Questo è solo un avvertimento ( chi non lo avesse fatto è invitato a leggere il
regolamento del Forum ). Alla prossima si va di Bann.
Michele


Trumpet - Brasson Scorpion
Mouthpiece -Bach 10 1/2 CW - Bach 7C Corp.
 
Avatar utente
Età: 59
Michele Lupi
Site Admin
Messaggi: 764
Iscritto il: 08/07/2016, 15:30
Thanks dati: 183
Thanks ricevuti: 118

Re: Modifica bocchini

06/08/2020, 16:44

Tanto per chiudere la diatriba... :D :D :shock:


Trumpet - Brasson Scorpion
Mouthpiece -Bach 10 1/2 CW - Bach 7C Corp.

Stanno visualizzando il topic:

Nessun utente e 3 ospiti