Moderatore: Michele Lupi

 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 939
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 238

Paranoie

01/01/2020, 14:38

Ricordo un video di un giovanissimo Ambrose Akinmusire. In una classe di musica di insieme al Monk Institute, lezione guidata dal grande Terence Blanchard.
Aveva una vecchia Martin Committee, c'è l'ha ancora oggi e di acqua sotto i ponti ne è passata. Quel ragazzotto talentuoso fin da subito ma timido ed inesperto, è oggi un gran trombettista ed un musicista con una intelligenza ed un intuito che lo proiettano a pieno titolo tra i grandi del nostro scenario contemporaneo.
Un trombettista con una fantasia invidiabile, una creatività esagerata su qualsivoglia struttura, mai banale e soprattutto molto molto originale nello stile.
Uno di quelli riconoscibili alla prima nota e questo la dice lunga sulle qualità del nostro.
Il tutto con la solita vecchia Martin, unico "vezzo" il supporto di un bel bocchino Monette.
Vedete dunque che c'è sempre da riflettere su quanto investire nell'equipaggiamento e quanto nello studio. Soprattutto quando il cambiare continuamente equipaggiamento rasenta il parossismo, la patologia direi, in alcuni casi...l'illusoria medicina al mancato studio, altre volte.

Buon 2020 e tanto tanto studio.


 
Patrizio
Starter
Messaggi: 180
Iscritto il: 29/08/2016, 22:05
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 20

Re: Paranoie

01/01/2020, 16:19

Caro Stefano,

Condivido pienamente! Purtroppo, io sono una delle vittime seriali del continuo cambio strumento. 
La sensazione è che questo possa essere di stimolo a migliorare (e a volte in effetti lo è). Ma si tratta anche di un aspetto ludico che nasce dalla curiosità di provare nuovi strumenti e anche una sorta di compensazione di quando da giovane non potevo permettermelo.....
Detto questo, dovrei impegnarmi e studiare....studiare, ma a 60 anni con un lavoro che mi assorbe parecchio e per giunta in una città faticosa e caotica come Roma, non è facile..


 
sturmtrumpet
Member
Messaggi: 47
Iscritto il: 25/09/2018, 9:26
Thanks ricevuti: 4

Re: Paranoie

01/01/2020, 18:56

Ciao e buon 2020!
Con la testa sono perfettamente d'accordo con Stefano, ma di pancia mi immedesimo con Patrizio. E lancio una provocazione!
Credo che se si suona da soli, una buona tromba intonata e con una buona meccanica sia sufficiente ai più (a me senz'altro). Che però é cosa diversa da suonare insieme ad altri. Io, ad esempio, ho una Yamaha 4335s di quelle giapponesi, strumento a mio modo di vedere straordinario nel rapporto qualità - prezzo. Il mio collega amico vicino di sedia ha una  8310zs e non nascondo che, scambiandoci gli strumenti, la differenza si sente. Differenza che percepisco nella *presenza", nella brillantezza e nel volume di suono. Probabilmente a chi ci sta davanti colpiscono più le stecche che questi particolari ma io, al lordo dell'aspetto psicologico, percepisco questo.
Ultima modifica di sturmtrumpet il 02/01/2020, 8:30, modificato 1 volta in totale.


 
Avatar utente
Età: 50
MaMut
Starter
Messaggi: 131
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 50
Thanks ricevuti: 34

Re: Paranoie

01/01/2020, 23:57

Perfettamente d'accordo... non ho ansia di cambiare le mie due belve anni 60 perché non sono ancora in grado (e mai lo sarò) di tirar fuori da loro tutto ciò che sono in grado di dare. Le hanno suonate gente come Cat Anderson, Chet Baker, Freddy Hubbard, Lee Morgan giusto per citare i primi che mi vengono in mente. Le hanno tenute una vita... ma loro ci lavorano su quotidianianame e lo strumento era secondario a ciò che dovevano esprimere.


Il cammino non è mai facile. Si comincia con un passo breve, poi se ne fa uno un po' più lungo e poi uno ancora più lungo.
 
fabemolle

Re: Paranoie

02/01/2020, 8:53

Io suono da anni con una Bach 37, presa da un collega della banda in ottime condizioni. Lui è uno di quelli che cambia giusto per il gusto di cambiare, ha preso una di quelle trombe con la doppia campana. Courtois Evolution qualcosa, un mattone impossibile da suonare.
Ultimamente sto provando una Yamaha 6345HG, mi piace, il canneggio largo mi sembra più sfogato. Sulle note alte (per me, al massimo prendo un Fa sopra al pentagramma) ho più suono, sono più presente, il maestro mi ha fatto i complimenti qualche settimana fa.
Quali trombe mi consigliate di provare?


Stanno visualizzando il topic:

Nessun utente e 2 ospiti