Moderatore: Michele Lupi

 
stefano bartoli
VIP
Messaggi: 640
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 153

Passa il tempo

17/01/2019, 20:48

Passa il tempo ma le cicatrici rimangono.

https://www.youtube.com/watch?v=YTxLqQ4oQ7E


 
Avatar utente
stefano.ninja
Member
Messaggi: 38
Iscritto il: 29/08/2018, 16:11
Thanks ricevuti: 1

Re: Passa il tempo

18/01/2019, 10:01

Non è un forum politico questo...ma pensare che l'inno europeo è l'"inno alla gioia" mentre si guarda la violinista piangere...ha dell'incredibile..


Bach Stradivarius 180L SIb (funzionante ma da risistemare)
Zeff France SIb ZTR330
 
Avatar utente
toro
Member
Messaggi: 51
Iscritto il: 18/09/2018, 17:13
Thanks ricevuti: 4

Re: Passa il tempo

18/01/2019, 12:28

Personalmente amo molto l’inno italiano ,che porto  in giro per il mondo con  orgoglio  e fierezza,nel rispetto degli altri popoli.Che poi noi facciamo parte dell’europa è un dato geografico inconfutabile,come l’europa fa parte dell’emisfero settentrionale,come l’emisfero settentrionale fa parte del mondo......Diciamo che al momento provo solo emozione con le note di Mameli,perché noi italiani siamo un grande popolo ,se decidiamo di smettere di darci mazzate sui maroni.


 

Età: 42
Alak
Member
Messaggi: 99
Iscritto il: 31/05/2018, 13:54
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 4

Re: Passa il tempo

18/01/2019, 13:31

La patria è una finzione, una scusa dei potenti per assoggettare i popoli, e la patria europea è prima in questa classifica, quindi un inno o un altro non mi fa differenza. Quello che invece mi rode è come (sopratutto per merito della "patria europea") stiamo regredendo sempre di più visto che la cultura è diventata un peso per l' europa. Le orchestre italiane della RAI, quella greca, ecc. Dal medioevo e forse anche prima investire sulla cultura era un vanto e un prestigio; ora si investe sul rincoglionimento delle masse. ;)


 
Avatar utente
stefano.ninja
Member
Messaggi: 38
Iscritto il: 29/08/2018, 16:11
Thanks ricevuti: 1

Re: Passa il tempo

18/01/2019, 15:17

..scommetterei che i Greci, come noi, negli ultimi anni hanno qualche orchestra in meno ma....qualche talent in più ..


Bach Stradivarius 180L SIb (funzionante ma da risistemare)
Zeff France SIb ZTR330
 
Avatar utente
toro
Member
Messaggi: 51
Iscritto il: 18/09/2018, 17:13
Thanks ricevuti: 4

Re: Passa il tempo

18/01/2019, 17:04

Alak ha scritto:
La patria è una finzione, una scusa dei potenti per assoggettare i popoli, e la patria europea è prima in questa classifica, quindi un inno o un altro non mi fa differenza. Quello che invece mi rode è come (sopratutto per merito della "patria europea") stiamo regredendo sempre di più visto che la cultura è diventata un peso per l' europa. Le orchestre italiane della RAI, quella greca, ecc. Dal medioevo e forse anche prima investire sulla cultura era un vanto  e un prestigio; ora si investe sul rincoglionimento delle masse. ;)



la Patria sara' anche una finzione ,e io rispetto la tua opinione.....giro parecchio il mondo,perche' mi va di conoscere popoli,ma torno molto volentieri a casa perche' adoro gli Italiani,credimi e' gente meravigliosa...prova ad apprezzarli e valutarli meglio,avrai piacevoli sorprese ;)
Poi dare un'occhiata anche al significato delle parole del nostro Inno sara' cosa piacevole.....c'e' parte della nostra storia,e la storia e' importante ,perche' "non sempre quello che viene dopo e' progresso"(alessandro Manzoni)
Aiak,io sono di una generazione piu' vecchia della tua(quasi vent'anni di piu') e forse sono  un po' nostalgico...perdonami.
ciao


 

Età: 42
Alak
Member
Messaggi: 99
Iscritto il: 31/05/2018, 13:54
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 4

Re: Passa il tempo

18/01/2019, 19:45

Certo, in ogni popolo c'è gente meravigliosa, e in ogni terra c'è qualcosa da apprezzare, ma penso che l' individuo sia il centro, non le patrie; la patria è una parola poi che con sè ha anche dei significati diversi da quelli di popolo e terra e io mi riferivo a quell' accezione del termine usato per sentirci parte di qualcosa di costruito; bisogna capire quindi cosa si intende per patria; a volte la coscenza ci può portare a dissentire dei nostri compatrioti, se no diventa campanilismo e nazionalismo, e per questo in nome della patria si fanno danni enormi.. Mi collego al discorso dell' Europa (per il problema della Grecia) che entra in questo patriottismo europeo finto che nasconde solo interessi di pochi banchieri, e per me questo smantellamento della cultura fa parte di questo disegno.
Fra qualche decennio forse dimenticheremo di essere italiani e faremo parte della patria Europa; così come i nostri avi si sono dimenticati la loro patria Sarda, Siciliana, Spagnola, Austriaca, ecc.


 
Avatar utente
toro
Member
Messaggi: 51
Iscritto il: 18/09/2018, 17:13
Thanks ricevuti: 4

Re: Passa il tempo

18/01/2019, 22:47

Dai nostri commenti,si sente tutta la differenza di una generazione....e ben vengano i giovani:quando arriverà la patria Europa purtroppo io non ci sarò più .Auguro a voi che ,quel l'emozione che io provo al l'inno di Mameli,sia il sentimento vostro mentre cantate il nuovo inno europeo.....dovrete un po' abituarvi alla lingua,perché la possibilità di scriverlo nella lingua di uso comune ,l'inglese,avrebbe poco senso visto che i britannici se ne stanno andando,magari sarà un misto di rumeno,olandese ,latino,teutonico.,polacco,portoghese.....va beh,tanto io non ci sarò ...
Bye


 

Età: 42
Alak
Member
Messaggi: 99
Iscritto il: 31/05/2018, 13:54
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 4

Re: Passa il tempo

19/01/2019, 13:39

toro ha scritto:
Dai nostri commenti,si sente tutta la differenza di una generazione....e ben vengano i giovani:quando arriverà la patria Europa purtroppo io non ci sarò più .Auguro a voi che ,quel l'emozione che io provo al l'inno di Mameli,sia il sentimento vostro mentre cantate il nuovo inno europeo.....dovrete un po' abituarvi alla lingua,perché la possibilità di scriverlo nella lingua di uso comune ,l'inglese,avrebbe poco senso visto che i britannici se ne stanno andando,magari sarà un misto di rumeno,olandese ,latino,teutonico.,polacco,portoghese.....va beh,tanto io non ci sarò ...
Bye

ciao. differenza di idee, la generazione non c'entra in questo discorso (anzi a volere l' europa unita è proprio la generazione precedente alla mia..)
Per non essere frainteso: non vedo niente di positivo ed emozionante nell' inno europeo tranne il fatto che fa parte della 9a sinfonia; è un inno alla gioia? per il momento l' europa ci ha dato tutt' altro che gioia. È finto, è propaganda. Di vero c'è che l' europa non vuole la cultura ma l' ignoranza della gente, ed è il motivo perchè in grecia come in italia come ormai in tutti gli stati europei non si spende più una lira per la cultura vera e ci sono meno orchestre e più stupidi in tv. Era questo il mio collegamento; non è un forum politico quindi meglio non continuare e pensare alle nostre trombe.. ;)


 
Avatar utente
toro
Member
Messaggi: 51
Iscritto il: 18/09/2018, 17:13
Thanks ricevuti: 4

Re: Passa il tempo

19/01/2019, 22:40

Alak ha scritto:
Fra qualche decennio forse dimenticheremo di essere italiani e faremo parte della patria Europa; così come i nostri avi si sono dimenticati la loro patria Sarda, Siciliana, Spagnola, Austriaca, ecc.

Alak ha scritto:

Per non essere frainteso: non vedo niente di positivo ed emozionante nell' inno europeo tranne il fatto che fa parte della 9a sinfonia; è un inno alla gioia? 

Mi era parso di capire da quello che scrivi  che ci dimenticheremo di essere italiani,che la patria per te e' una finzione e in nome di essa si fanno danni enormi,che un inno o un'altro non fa differenza,facendo intendere che ormai il concetto di italianità è agli sgoccioli  ,poi scrivi che non vedi niente di positivo nell'Europa,che l'Europa ci ha dato tutt'altro che gioie ecc.......forse mi sono perso qualcosa e non capisco....va be torniamo alla tromba....
Ciao


Stanno visualizzando il topic:

Nessun utente e 1 ospite