Moderatore: Michele Lupi

 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1436
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 338

Episodio dieci

16/07/2020, 10:52

Episodio dieci. Il periodo post separazione, foriero di ogni!



Ci spostiamo stavolta a Cambridge 1998 più o meno.
Io separato da poco, il mio compare scapolo e più giovane di 10 anni.
Periodo stranissimo, molti uomini pigliano la separazione come una sorta di ora d'aria e ne fanno di ogni.
Siamo a Cambridge con un cliente inglese e la moglie. Ci portano a cena. Nel mentre che aspettiamo il tavolo, ci sediamo sulla riva di uno dei tanti canali a bere una birra.
La panchina è almeno tre metri di lunghezza, uno attaccato all'altro, seduti, siamo così assortiti: il cliente, la moglie, il mio socio, io e al mio fianco due ragazze sulla trentina scarsa.
Le ragazze parlano in inglese di esami, sono studentesse immagino.
Dopo una mezz'ora che si ragiona in inglese di lavoro, fatture etc etc ho il cervello che mi esplode, il mio socio è molto bravo, io ho l'inglese da turisti, come uso dire spesso.
Per cui chiedo al mio socio di dire al cliente che facciamo una pausa da pochi minuti, per rilassare un po la mente.
Ed è così che il cliente e la moglie parlottano per fatti loro di cazzi loro. Io ed il mio socio idem ma ovviamente in italiano, anzi, in fiorentino.



Mi volto verso le due ragazze, le osservo bene da capo a piedi ed inizio con una descrizione di cosa (secondo me) avrebbero potuto fare di sessualmente spinto. Il tutto basandomi sulla mia interpretazione, del tutto originale “Sei vestita così, per cui ti comporti così...” (me ne vergogno ancora oggi e l'ho scritto spesso che ci ho messo anni pe diventà umanamente almeno decente...)
Il mio socio raccoglie la palla e ribatte alle mie battute aumentando la dose. Arriviamo a dire cose davvero pesanti.
Dopo cinque minuti di questa litania, una delle ragazze si alza, si piazza in piedi di fronte a noi, è a circa un metro scarso, imbarazzo...silenzio...
Poi in perfetto fiorentino “Oh ma voi due da in do cazzo siete sortiti!!! Ma non vi vergognate nemmeno un po?!!! Ma chi cazzo vi manda a giro in codeste condizioni, la mamma, 'i babbo o ttutti e due?!!!!”



Naturalmente mi si gela il sangue, non era semplicemente italiana, era addirittura fiorentina, per cui realizzo nel tempo di un lampo, che nulla poteva essergli sfuggito, nulla poteva aver frainteso, eravamo fottuti!!!
Vengo attraversato da ondate di freddo e caldo, la testa mi gira e mentre tento una disperata riorganizzazione delle idee per confezionare una sciagurata frase salvifica...ecco che li si ammutolisce, mi punta direttamente, strizza gli occhi come a concentrarsi e mi fa puntandomi il dito a due centimetri dal naso “E te...aspetta un attimo...te t'ho belle visto da qualche parte...fammi pensare....Ecco dove t'ho visto, te sei fisso all'aperitivo al Caffè Sant'Ambrogio!!!”



E vi giuro che non si sbagliava. Panico totale, mi alzo e in un moto di alto coraggio urlo “Io vo al bagno!!!”



Scompaio per mezz'ora lasciando il mio socio in siffatta merda. Esco dal bagno, scruto attraverso le fasche, le tipe se ne sono andate...bene. Mi avvicino al mio socio e gli chiedo “Oh, poi come te la sei cavata?”
E lui “Gli ho parlato di Buddismo...” (Ho praticato per 23 anni ed il mio socio per  un paio di questi, insomma ero quasi ministro di culto...non so se ci rendiamo conto nevvero)


 
Avatar utente
Capo_oro
Starter
Messaggi: 111
Iscritto il: 18/01/2020, 17:47
Thanks dati: 125
Thanks ricevuti: 18

Re: Episodio dieci

16/07/2020, 12:31

Mai, dico mai sottovalutare le capacità linguistiche di chiunque. Però non male. A Firenze io mi ricordo invece che ero a casa della sorella di un amico con un gruppo di ragazze Firenze bene, una gran puzza sotto al naso. Ce n'era una un po' abbondante e tutti la chiamavano "l'Ippo". A quel punto dissi alla padrona di casa che erano veramente spiritose le ragazze a Firenze a chiamare una ragazza grassottella Ippo da Ippopotamo e lei freddamente e con aria superiore mi disse: no veramente è Ippolita...


Vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
Conn Director 18b 1955
Yamaha YTR 4335
Eastar etr330 Pocket
 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1436
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 338

Re: Episodio dieci

16/07/2020, 12:43

Si, Firenze è popolata da molti borghesotti, per lo più massoni, che fanno il bello ed il cattivo tempo. Un posto strepitoso se ti fermi una settimana, un troiaio se ci vivi e speri che i discorsi si tramutino in fatti.
Una città bona solo su cartolina.


 
sturmtrumpet
Starter
Messaggi: 118
Iscritto il: 25/09/2018, 9:26
Thanks dati: 5
Thanks ricevuti: 14

Re: Episodio dieci

16/07/2020, 18:29

Stefano, oh 'i cche ttu dii?
Firenze un troiaio?

Va ia, va ia.

.......... oddio, da aretino,un pohino ci godo, eh.


 
Avatar utente
Età: 51
MaMut
Expert
Messaggi: 452
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 142
Thanks ricevuti: 113

Re: Episodio dieci

17/07/2020, 12:02

Capo_oro ha scritto:
Ce n'era una un po' abbondante e tutti la chiamavano "l'Ippo". A quel punto dissi alla padrona di casa che erano veramente spiritose le ragazze a Firenze a chiamare una ragazza grassottella Ippo da Ippopotamo e lei freddamente e con aria superiore mi disse: no veramente è Ippolita...


Sto morendo :lol: :lol: :lol:
Scena degna delle migliori commedie francesi ;)


Tp: sicuramente una qualche C. G. Conn periodo Elkhart, dipenderà dall'umore di quel momento :D
Fl: Couesnon Monopole
Tp Mp: Bach 2C Megatone; Conn model 4
Fl Mp: Bach 2CFL

Stanno visualizzando il topic:

Nessun utente e 1 ospite