Moderatore: Michele Lupi

 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1168
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 297

Re: Trattamenti criogenici

04/01/2020, 19:49

Come fate a simulare "quanta aria passa in un tubo" se ad ogni nota corrisponde un modo differente di vibrare dello strumento ma soprattutto se ogni trombettista è diverso...

Suvvia figliuoli.


 
gbc
Starter
Messaggi: 177
Iscritto il: 20/07/2016, 21:03
Thanks ricevuti: 97

Re: Trattamenti criogenici

04/01/2020, 20:41

 Buonsera a tutti.
Cerco di precisare un momento qualche aspetto:
@ yanez: mi chiedi il costo. Leggo dietro la tua domanda un pensiero, chiedo perdono se sbaglio: "...è un processo che si può fare anche a posteriori, una volta comprata la tromba...". Non ha un costo in sé perchè, checchè se ne dica il trattamento ha ragion d'essere se fatto durante la fabbricazione della tromba.
La domanda di fabemolle. Yamaha ha un dipartimento di ricerca composto sia da esperti di fisica acustica, metallurgia, ingegneri informatici. A questi si sommano poi il Dipartimento di Ingegneria meccanica che sono coloro che devono realizzare le macchine per poter costruire lo strumento. "Super computer" ? Questo e molto, molto altro....
Natura del processo: non mi posso sbilanciare, ovviamente. Posso solo dire che non si tratta di un processo dato da una sola azione: prendo lo strumento, lo raffreddo...e il gioco è fatto.
Ciao GBC 
 


 
Avatar utente
Età: 47
troppo vecchio
Member
Messaggi: 89
Iscritto il: 09/06/2018, 10:48
Thanks ricevuti: 5

Re: Trattamenti criogenici

04/01/2020, 20:50

Mi propongo come ingegnere strutturale in Yamaha! :)
Magari me la cavo meglio che come musicista :) :)


 
Avatar utente
Età: 47
troppo vecchio
Member
Messaggi: 89
Iscritto il: 09/06/2018, 10:48
Thanks ricevuti: 5

Re: Trattamenti criogenici

04/01/2020, 20:55

stefano bartoli ha scritto:
Come fate a simulare "quanta aria passa in un tubo" se ad ogni nota corrisponde un modo differente di vibrare dello strumento ma soprattutto se ogni trombettista è diverso...

Suvvia figliuoli.

Beh Stefano non credo si debbano simulare tutte le note. Ci saranno dei parametri di progetto. In ogni caso se conosci la legge matematica che lega la frequenza di una certa nota alla quantità di aria, alla pressione ecc., in linea teorica si può fare.

Ovviamente le trombe venivano e vengono costruite anche senza le analisi numeriche.


 
fabemolle

Re: Trattamenti criogenici

04/01/2020, 21:32

stefano bartoli ha scritto:
Come fate a simulare "quanta aria passa in un tubo" se ad ogni nota corrisponde un modo differente di vibrare dello strumento ma soprattutto se ogni trombettista è diverso...

Suvvia figliuoli.


Certamente, non si pretende un numero assoluto ma sarebbe interessante sapere entro quali limiti si può spaziare.

Grazie anche a GBC, poter conoscere queste informazioni da chi lavora direttamente in questo campo è fondamentale.

Mi permetto di elaborare ancor di più sull’argomento: questi trattamenti criogenici vanno fatti durante la produzione e non al termine? Quindi trattamenti successivi non portano benefici?


 
gbc
Starter
Messaggi: 177
Iscritto il: 20/07/2016, 21:03
Thanks ricevuti: 97

Re: Trattamenti criogenici

05/01/2020, 15:34

Ciao Fabemolle e tutti.
Riprendo qqundo ho detto ieri sera sul quando effettuare tatli trattamenti, non voglio accusare nessuno ma: genericamente detti criogenici. Mi permetto questo appunto perchè "criogenico" è una definizione piuttosto imprecisa.
Ripeto: vedasi mio intervento di ieri sera 20.41: "..checchè se ne dica il trattamento ha ragion d'essere se fatto durante la fabbricazione della tromba". Mi permetto un banale esempio culinario (visto che per hobby mi piace cusinare. Mitico "Brasato al Barolo": ha senso se il Barolo viene aggiunto in fase di cottura e ben poco, se non dannoso se il, pur pregiatissimo, Barolo viene aggiunto quando il cuoco impiatta. E' pur sempre "Brasato al Barolo" ma....
Mi permetto di rinnovare l'invito: volete sentire, capire la differenza ? Ci vediamo a Lesmo presso la sede Yamaha.
Ciao. GBC


 
Avatar utente
Età: 47
troppo vecchio
Member
Messaggi: 89
Iscritto il: 09/06/2018, 10:48
Thanks ricevuti: 5

Re: Trattamenti criogenici

05/01/2020, 15:43

gbc ha scritto:
Ciao Fabemolle e tutti.
Riprendo qqundo ho detto ieri sera sul quando effettuare tatli trattamenti, non voglio accusare nessuno ma: genericamente detti criogenici. Mi permetto questo appunto perchè "criogenico" è una definizione piuttosto imprecisa.
Ripeto: vedasi mio intervento di ieri sera 20.41: "..checchè se ne dica il trattamento ha ragion d'essere se fatto durante la fabbricazione della tromba". Mi permetto un banale esempio culinario (visto che per hobby mi piace cusinare. Mitico "Brasato al Barolo": ha senso se il Barolo viene aggiunto in fase di cottura e ben poco, se non dannoso se il, pur pregiatissimo, Barolo viene aggiunto quando il cuoco impiatta. E' pur sempre "Brasato al Barolo" ma....
Mi permetto di rinnovare l'invito: volete sentire, capire la differenza ? Ci vediamo a Lesmo presso la sede Yamaha.
Ciao. GBC


Io non sarei in grado di apprezzare la differenza essendo un super neofita. Ma da ingegnere mi piacerebbe vedere la parte progettuale, che immagino sia ovviamente segreta. Sarei pure vicino visto che sto a Saronno :)


 
gbc
Starter
Messaggi: 177
Iscritto il: 20/07/2016, 21:03
Thanks ricevuti: 97

Re: Trattamenti criogenici

05/01/2020, 17:56

Ciao Troppo Vecchio e tutti,
Attenzione: la sede Yamaha Music Europe, ormai da tre anni, non è più a Lainate ma è stata trasferita a Gerno di Lesmo (nello stesso stabile della Yamaha Motors; via Tinelli 67) - proprio sopra la curva di Lesmo dell'Autodromo di Monza.
Per chi vorrà venire: in macchina -> Santo Navigatore provvederà. Con i mezzi pubblici: consiglio la stazione dei treni di Arcore e poi vengo io a prendervi.
In ogni caso, Vi prego di comunicarmi in anticipo eventuali nominativi di chi volesse venire, altrimenti dalla Porta Carraia non vi lascerebbero entrare.
Ciao. GBC


 
stefano bartoli
Mod
Messaggi: 1168
Iscritto il: 16/07/2016, 21:13
Thanks ricevuti: 297

Re: Trattamenti criogenici

05/01/2020, 19:42

Cmq io, nel congelatore ci tengo porcetto e pane fino di Ozieri.

Sapevatelo


Stanno visualizzando il topic:

Nessun utente e 1 ospite