REGISTRAZIONE UTENTI E ATTIVITA' DI MANUTENZIONE DATABASE.

IMPORTANTE: prima di procedere alla registrazione su Forumtromba, si consiglia caldamente di inserire l'indirizzo web del sito "www.forumtromba.com" come sicuro tra le regole di posta elettronica del proprio provider, questo farà si che la mail automatica di attivazione dell'utenza non finisca nell'antispam.

Si comunica che, dai nostri sistemi informatici, sono stati cancellati tutti i dati e riferimenti di utenti registrati che non abbiano mai provveduto ad attivare l'utenza, pertanto chi in passato avesse già registrato l'utenza senza mai attivarla, dovrà provvedere ad una nuova registrazione.

PER ASSISTENZA cliccare la voce "Contattaci" presente a fondo pagina sulla destra.

Grazie dell'attenzione, lo staff del forum.

Suonare forte, o piano?

Discutiamo qui di tutte le questioni più "tecniche" riguardanti meccanica e principi di funzionamento della tromba
Avatar utente

Autore dell’argomento
Nick La Rocca
Member
Member
Messaggi: 18
Thanks ricevuti: 2

Suonare forte, o piano?

Messaggioda Nick La Rocca » 15/11/2022, 19:00

Ogni volta che cambio maestro di tromba ricevo un diverso input sul volume del suono da emettere.
Ora, dopo aver suonato forte negli ultimi anni, ricevo l'input di suonare il più piano possibile.
Voi come vi comportate?



Avatar utente

Zosimo
VIP
VIP
Messaggi: 528
Thanks dati: 23
Thanks ricevuti: 38

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Zosimo » 15/11/2022, 19:11

ciao, ma si suona, quando? a lezione? a casa? in concerto?
di solito bisognerebbe seguire quello che c'è scritto in partitura o esercizi
se non c'è, io cerco di suonare mezzo forte.
ma tutti i trombettisti che dicono mf , alla fine intendono Maynard Ferguson : WohoW :
Trombe: Cinesina, Getzen Super Deluxe 1960/61, Holton Revelation 1923, Carol Brass 5000
Martin Commitee 1948
Trombino: Thomann 901S
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie 1960 o giù di lì
Bocchini: Un secchio


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Fcoltrane » 15/11/2022, 21:36

ci sono due scuole di pensiero .
Charlie Porter un didatta americano molto in gamba insegna a salire da un armonico all'altro riducendo il volume
con enorme leggerezza ed omogeneità
https://www.youtube.com/watch?v=9nlmw3u6H6o
a suo dire Marsalis gli avrebbe spiegato di fare così.
in questo altro video suona tutto lo strumento con un sussurro non solo il registro acuto
https://www.youtube.com/watch?v=jztGQW7fml8
Altri didatti anche di valore insegnano invece di sostenere il suono ed il volume sempre anche quando si sale.

Io ho avuto grandi benefici procedendo in questa maniera (cercando di suonare con il minimo volume possibile)
ma ad onor del vero ho il problema di non avere tanta resistenza sul registro acuto a buon volume.
Non ho il riscontro opposto ossia studiare e salire incrementando il volume .
Per me l'ideale è riuscire a fare entrambe le cose e padroneggiare entrambe le tecniche
In una lezione Pierobon nel suonare le scale riusciva a controllare la dinamica sia quella alta che quella bassa ed il risultato era un bel sentire

Avatar utente

Autore dell’argomento
Nick La Rocca
Member
Member
Messaggi: 18
Thanks ricevuti: 2

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Nick La Rocca » 16/11/2022, 13:28

Zosimo ha scritto:ciao, ma si suona, quando? a lezione? a casa? in concerto?
di solito bisognerebbe seguire quello che c'è scritto in partitura o esercizi
se non c'è, io cerco di suonare mezzo forte.
ma tutti i trombettisti che dicono mf , alla fine intendono Maynard Ferguson : WohoW :

In realtà le dinamiche (f, mf, p, pp...) indicate in uno spartito non sono dei valori assoluti espressi in decibel, ma sono relative ad ogni suonatore.
Uno che abitualmente suona ad alto volume, in dinamica "f" emetterà dei suoni ben più forti di chi abitualmente suona piano.

Avatar utente

Autore dell’argomento
Nick La Rocca
Member
Member
Messaggi: 18
Thanks ricevuti: 2

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Nick La Rocca » 16/11/2022, 13:46

Fcoltrane ha scritto:ci sono due scuole di pensiero .
Charlie Porter un didatta americano molto in gamba insegna a salire da un armonico all'altro riducendo il volume
con enorme leggerezza ed omogeneità

a suo dire Marsalis gli avrebbe spiegato di fare così.
in questo altro video suona tutto lo strumento con un sussurro non solo il registro acuto

Altri didatti anche di valore insegnano invece di sostenere il suono ed il volume sempre anche quando si sale.

Io ho avuto grandi benefici procedendo in questa maniera (cercando di suonare con il minimo volume possibile)
ma ad onor del vero ho il problema di non avere tanta resistenza sul registro acuto a buon volume.
Non ho il riscontro opposto ossia studiare e salire incrementando il volume .
Per me l'ideale è riuscire a fare entrambe le cose e padroneggiare entrambe le tecniche
In una lezione Pierobon nel suonare le scale riusciva a controllare la dinamica sia quella alta che quella bassa ed il risultato era un bel sentire

Salire suonando sempre piano, sarebbe la mia ambizione. Ma per me è sempre stato impossibile da ottenere.
Quando salgo aumento il flusso dell'aria e il volume inevitabilmente cresce.
Quando con il maestro precedente suonavo forte, avevo problemi a salire.
Ora suonando piano ho dei problemi a fare dei "p" nel registro basso.


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Fcoltrane » 16/11/2022, 14:31

ieri ho ascoltato una trombettista riuscire a suonare una scala di sol su tre ottave seembrava riuscire con il minimo sforzo e poi scendeva sino al contropedale .
E' chiaro che sono strumentisti dotati di tecnica sopraffina.
Per noi comuni mortali può essere utile imparare e studiare il principio insegnato da questi grandi musicisti (per essere ancora più concreto 2 anni fa per produrre un sol della seconda ottava sembrava che dovessi spingere come un compressore, oggi al sol della seconda ottava ci arrivo "quasi con leggerezza")
magari tra 5 o dieci anni arriverò al successivo (è il mio sogno) con altrettanta leggerezza.
comunque capisco benissimo il tuo punto di vista perchè ho passato decenni con il sax a spingere come un compressore e le vecchie abitudini sono difficili da eliminare.

l'unico consiglio che mi sento di darti è di studiare il "principio" progressivamente su un registro agevole per poi passare ad uno meno agevole.
il primo intervallo nello studio degli armonici è una quinta do sol poi una ottava poi la terza successiva e poi la quinta .
(è questo che spiega Porter ma non solo )


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Fcoltrane » 16/11/2022, 14:37

La trombettista si chiama Mireia Farres Bosch il video è su Facebook ed è un video pubblicitario , a scanso di equivoci per me Mireia riuscirebbe a suonare lo stesso con qualsiasi bocchino o tromba.
COMMENTO MODERATO
E' vietata qualsiasi forma di pubblicità di servizi, prodotti o altro non inerenti gli argomenti trattati se non prima approvati dall'Amministrazione di Forumtromba.com. #
Sono ammessi nei post solo riferimenti a siti di informazione o siti personali da cui possono essere tratte notizie utili, attinenti ai temi trattati. #
Non è consentito inserire pubblicità a negozi o attività commerciali. #

mi ricordavo la scala di sol ed invece è quella di do (suonata sulle posizioni di bb perchè la tromba sarà in do)


Alak
Expert
Expert
Messaggi: 419
Thanks dati: 70
Thanks ricevuti: 35

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Alak » 16/11/2022, 15:29

ciao e benvenuto..
Anche secondo me, suonare piano, per costruire, e suonare forte quando le cose sono già a posto...
Il piano ti aiuta a fare focus sul controllo, la muscolatura, la flessibilità..
note lunghe, flessibilità, tecnica, estensione, tutto piano, finché non esce..

Dopo si studia anche il forte però.. ci sono delle cose che studio sul mf e f.. fa parte della musica anche quello..
horn:
Adams A4 0.45
Stomvi Elite 250 ML
mouthpiece:
3c
5c megatone


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Fcoltrane » 17/11/2022, 14:24

Mi è venuto in mente di un esercizio che mi ha spiegato un insegnante classico prima tromba della orchestra francese su questo argomento.
Si attacca un suono (si parte dal registro agevole della tromba nel mio caso il sol centrale) senza lingua al minimo volume possibile e si suona una nota lunga prima pianissimo per poi arrivare al fortissimo per concludere nuovamente sul pianissimo. Si ripete lo stesso spostandosi di volta in volta per semitoni in basso ed in alto.
Posso dire che predico bene e razzolo male perchè benché abbia avuto dei benefici immediati poi non ho praticato nei mesi successivi questa tecnica.
Lo stesso principio lo ho ritrovato nelle lezioni di Pierobon nelle quali il controllo dinamico avveniva sulle scale (non inserisco il video ed il collegamento perchè è una pubblicità del metodo del grande musicista e quindi in quanto tale vietata qui nel forum).

Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1127
Thanks dati: 262
Thanks ricevuti: 156

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Michele Lupi » 18/11/2022, 10:44

Fcoltrane ha scritto: (non inserisco il video ed il collegamento perchè è una pubblicità del metodo del grande musicista e quindi in quanto tale vietata qui nel forum).


Mi chiedo perchè non perdi mai l'occasione per una intervento con dentro una vena polemica!!!.

C'è un regolamento ( che dovresti aver letto ) e le eccezioni che faccio è solo perchè le ritengo utili
agli utenti del Forum.
Esempio pratico ( così ci capiamo ):
Un video di lezione che non rimanda a link esterni di corsi va bene
Un video, dove palesemente, l'unico obbiettivo è fare pubblicità ( che sia un corso oppure una tromba
oppure un accessorio ) è vietato.
Chiedersi sempre se quello che si posta è utile a tutti oppure soprattutto all'autore. Tutto quà.
Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Fcoltrane » 18/11/2022, 15:39

Il metodo è play with me su Spotify di Pierobon nessuna vena polemica se si può inserire lo cerco e inserisco in caso contrario non faccio niente . Non so effettivamente se si possa inserire il collegamento forse è necessario essere iscritti. Forse c’è anche il video su YouTube ma non lo ricordo bene . Se mi dai l’ok lo cerco

Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1127
Thanks dati: 262
Thanks ricevuti: 156

Re: Suonare forte, o piano?

Messaggioda Michele Lupi » 18/11/2022, 16:34

Fcoltrane ha scritto:Il metodo è play with me su Spotify di Pierobon nessuna vena polemica se si può inserire lo cerco e inserisco in caso contrario non faccio niente . Non so effettivamente se si possa inserire il collegamento forse è necessario essere iscritti. Forse c’è anche il video su YouTube ma non lo ricordo bene . Se mi dai l’ok lo cerco


Se il link rimanda ad un canale commerciale come Spotify, la risposta è no.
Ammiro molto Pierobon e non ho niente contro il suo metodo ( anzi ), cerco solo di evitare che il Forum diventi un contenitore
di pubblicità. ( uso lo stesso metro anche sul gruppo facebook ).
Sono consapevole che alcune cose potrebbero essere utili, ma non possiamo selezionare. O diamo lo spazio a tutti oppure
a nessuno.
Per evitare che "peppino u curtu" ci fracassi gli zebedei con i suoi metodi empirici....meglio nessuno.
: Thanks :
Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW



Torna a “TECNICA DELLO STRUMENTO”

Chi c’è in linea

Nessun utente e 2 ospiti