Finalmente

Metodi, scale, arpeggi, swing, tutto sulle tecniche di improvvisazione

Moderatori: Michele Lupi, Marco Muttinelli, stefano bartoli, Capo_oro

Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2717
Thanks ricevuti: 460

Finalmente

Messaggioda stefano bartoli » 09/05/2017, 21:47

Negli anni, parlando o scrivendo sul mio blog ma anche sui forum, mi sono attirato brutte parole e inimicizie a causa del fatto che ho detto spesso che certi musicisti, troppo osannati, erano indiscutibili tecnicamente ma di artistico avevano (ed hanno) ben poco.
phpBB [video]


Uno di quelli che invece considero degni del suffisso "artista" è Giovanni Amato che ho sempre "amato" eh eh.

Un puro, un jazzista vero a tutto tondo, forse uno dei più grandi boppers in Europa.

Ecco un estratto di una sua recente Master class dove la parola Master class assurge finalmente a suo pieno significato.

Godetene:


Benvenuti nel disagio


gbc
Expert
Expert
Messaggi: 266
Thanks ricevuti: 127

Re: Finalmente

Messaggioda gbc » 10/05/2017, 10:16

Ciao Stefano e tutti.
Piccola informazione: la tromba che suona Giovanni Amato è una YTR8345G 02 - la nuova serie di trombe Xeno.
Ciao. GBC



Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2717
Thanks ricevuti: 460

Re: Finalmente

Messaggioda stefano bartoli » 10/05/2017, 12:50

Ha sempre suonato al Conn Constellation 38B, è passato a Yamaha?


Benvenuti nel disagio

Avatar utente

bicho
Starter
Starter
Messaggi: 245
Thanks dati: 1
Thanks ricevuti: 12

Re: Finalmente

Messaggioda bicho » 10/05/2017, 13:05

Ciao Stefano, scusa la precisazione, ma che io sappia suonava la 36B (comunque siamo lì...).
Singolare, però, il passaggio da uno strumento con canneggio S ad uno con canneggio L.



Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2717
Thanks ricevuti: 460

Re: Finalmente

Messaggioda stefano bartoli » 10/05/2017, 13:14

Ok, si, francamente son due trombe che conosco troppo poco per poter esprimere una mia idea sul motivo di questo cambiamento, ammesso sia "stabile".


Benvenuti nel disagio


gbc
Expert
Expert
Messaggi: 266
Thanks ricevuti: 127

Re: Finalmente

Messaggioda gbc » 10/05/2017, 14:42

Chiariamo un attimo le cose.
Giovanni Amato è stato da me alla fine di febbraio u.s. Effettivamente mi ha detto di essere passato da una Conn and una Van Laar. Ha poi avuto modo di provare una delle nuove Xeno e da lì è scattato il suo desiderio di cambiare. Sono orami più di due mesi quindi che suona con questo modello.
E' stato qui da me allo Showroom a Lesmo; provata una quindicina di modelli diversi per disegno (regular e reverse) e di canneggio (sia canneggio medio che largo). Alla fine la sua scelta è caduta sul modello YTR8345G seconda generazione.
Passare al canneggio largo ? Non è un così evidente problema come peraltro potrebbe sembrare di primo acchito. Una tromba è un insieme di elementi di cui il canneggio è solo uno di questi elementi; bisogna vedere cosa c'è attorno poi.....
Ciao. GBC



Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1020
Thanks dati: 229
Thanks ricevuti: 144

Re: Finalmente

Messaggioda Michele Lupi » 11/05/2017, 3:18

Ciao Stefano,
Rileggendo le tue impressioni sulla Yamaha 8345 II si capisce perché Amato l'abbia scelta :)

viewtopic.php?f=34&t=58&p=166&hilit=8345#p166

Michele


Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW

Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2717
Thanks ricevuti: 460

Re: Finalmente

Messaggioda stefano bartoli » 11/05/2017, 10:44

Si Michele, infatti all'ultima lezione ne parlai e lui era incuriosito ma come tutti gli allievi, un po confuso...


ah ah ah


Benvenuti nel disagio

Avatar utente

pasquale
Member
Member
Messaggi: 25
Thanks dati: 3
Thanks ricevuti: 8

Re: Finalmente

Messaggioda pasquale » 15/05/2017, 1:56

[left]Bel video, davvero impressionante. Lo apprezzo tantissimo, mi piace molto il suo fraseggio.[/left]
Sulla tecnica invece... non so se vendere tutto l'equipaggiamento o continuare a studiare :-(

P.S. Essendo di Napoli, ho avuto anche la possibilità di stringergli la mano e fargli i miei complimenti durante una serata in un piccolo locale qui in zona. Beh, forse speravo mi trasferisse un po' della sua maestria... purtroppo non è successo niente :)



Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1020
Thanks dati: 229
Thanks ricevuti: 144

Re: Finalmente

Messaggioda Michele Lupi » 15/05/2017, 10:09

Di norma anche a me certe master class facevano venir voglia di smettere ( Con la consapevolezza di non aver mai potuto suonare così). In questo caso, non capisco bene perché, ma questo video mi fa venir voglia di studiare di più.
Michele


Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW


gbc
Expert
Expert
Messaggi: 266
Thanks ricevuti: 127

Re: Finalmente

Messaggioda gbc » 15/05/2017, 10:45

Ciao ragazzi,
su, su. mai scoraggiarsi; abbiamo sempre, di sicuro, una strada da percorrere nella musica.
Solo un caso personalissimo. Suonavo il trombone, una volta; entro in Yamaha e a marzo 1991, vengo mandato alla fiera di Francoforte dove guarda caso Yamaha presenta un nuovo modello di trombone. L'artista che presenta il prodotto fu allora un aitante ragazzotto poco più che ventenne: tale Ian Bousfield, 1# trombone London Symphony. Scoramento massimo: Dio mio se suonava !!!
Alla sera in albergo, serata di riflessione. Bene Bousfield è bravissimo ( e sappiamo che carriera ha fatto poi..) ma ha un punto debole: da solo non può fare musica se non prende in mano un trombone. Bene, io GBC, mi sono detto che allora la soddisfazione in musica la dovevo trovare nel lavorare correttamente e al meglio per offrire a gente come Bousfield il miglior trombone possibile. Oggi, mi ritengo molto fortunato......
Non abbattiamoci mai; abbiamo comunque la possibilità di prenderci le nostre soddisfazioni in musica. Ciao. GBC



Avatar utente

Autore dell’argomento
stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2717
Thanks ricevuti: 460

Re: Finalmente

Messaggioda stefano bartoli » 15/05/2017, 19:06

Beh, il 99% di noi, se guradasse ai giganti passati, la tromba manco la toccherebbe...

Questo però è cmq un errore, non solo perchè ci sono vari "livelli" ed è giusto ci sia spazio per tutti ma anche perchè dovremmo ricordare che i giganti furono tali per una serie di motivi ed uno di questi fu il contributo di tanti "minori".

Anche ad alti livelli ci sono molte frustrazioni, Amato ad esempio per mia opinione è uno dei sottovalutati, Tittarelli (Sax alto) è un'altro.

Se prendiamo ad esempio Rosario Giuliani, è un musicista straordinario, probabilmente l'erede di Urbani ma ciò nonostante non è che sia alla ribalta nel pianeta, il mondo è cambiato, le etichette non vendono più nulla, la musica è spesso gratis (la rete) etc etc.

Penso che certe situazioni socio/economico/culturali del passato, oggi non siano replicabili per una serie di motivi appunto, facciamocene una ragione ma per carità, continuiamo a studiare e perseguire le ns passioni!!!


Benvenuti nel disagio

Avatar utente

pasquale
Member
Member
Messaggi: 25
Thanks dati: 3
Thanks ricevuti: 8

Re: Finalmente

Messaggioda pasquale » 16/05/2017, 3:19

Vabbè, dai...
Avevo messo anche l'opzione di continuare a studiare.

Era solo per rafforzare il concetto del riconoscimento delle qualità del musicista. Avete visto solo il lato pessimista.

Mi sa che pure voi, sotto sotto.. Eh? ;-)




Maldri
Member
Member
Messaggi: 16
Thanks dati: 4

Re: Finalmente

Messaggioda Maldri » 20/08/2021, 18:54

Riprendo questo vecchio post...qualcuno è a conoscenza di che bocchino usa il grande "Amato"?



Avatar utente

Zosimo
Starter
Starter
Messaggi: 124
Thanks dati: 1
Thanks ricevuti: 9

Re: Finalmente

Messaggioda Zosimo » 20/08/2021, 20:07

Quando lo intervistai , ma ti parlo di diversi anni
fa, mi disse un 3c. Soprattutto che non era
uno smanettone del bocchino e aveva provato
tranne un 1c pochissime altre cose.


Tr: Cinesina, Conn 38B Connstellation 1957, Carol Brass 5000
Trombino: Thomann 901S
Fl: Blessing Super Artist '80
Bocchini: Almonzinni e un secchio vario



Torna a “TECNICHE DI IMPROVVISAZIONE”

Chi c’è in linea

Nessun utente e 9 ospiti