Tastiera per studiare l'armonia

File e spartiti sugli arrangiamenti nostri e di altri da condividere e suonare.

Moderatori: Michele Lupi, Marco Muttinelli, stefano bartoli, Capo_oro


Autore dell’argomento
NERO
Starter
Starter
Messaggi: 143
Thanks dati: 9
Thanks ricevuti: 17

Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda NERO » 15/05/2021, 15:01

Ciao, mi serve un consiglio.. un vicino mi ha regalato una tastiera casio di suo figlio.. la buttava e me la sono presa.. poco più che un giocattolo, tasti non pesati ma vabbè... se volessi affrontare finalmente un po' di armonia con l'aiuto del piano.. dato che ha la possibilità di trasporre l'intera tastiera e il fatto che ho praticamente solo spartiti in bb.. ha senso trasporre tutto un tono sopra e studiare i pezzi così?



Avatar utente

stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2737
Thanks ricevuti: 460

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda stefano bartoli » 15/05/2021, 16:42

Ci sono vari sistemi per studiare armonia con una tastiera vs una tromba in Bb. Alcuni semplicemente usano il key transposer delle tastiere si da avere tutto in Bb ad esempio, altri leggono le parti in C ma immediatamente le trasportano mentalmente in Bb mentre suonano la tromba.
Io, come molti altri, forse la maggior parte, mi sono abituato a leggere e suonare su parti o basi in C ma transporle mentalmente un tono sopra, proprio mentre le sto leggendo.
E' un fatto di come ti abitui sin dall'inizio.
Mentre sul palco o alle prove, dove ho a che fare con le parti di tutti i musicisti, porto le parti trasportate per ciascun strumento.
Il mio consiglio personale per lo studio è quindi: suonare leggere e scrivere le parti di piano in C e senza trasportare nulla, abituarsi poi a leggerle un tono sopra per la tromba, è solo abitudine ed il cervello si abitua a lavorare di più.
Inoltre aggiungerei che il non usare il trasportatore di tono delle tastiere, fa si che il nostro orecchio si alleni a sentire le note per quello che realmente sono.
Bisogna insomma stare attenti alle "scorciatoie offerte dalla tecnologia" non sempre fanno bene alla nostra formazione...


Benvenuti nel disagio


Autore dell’argomento
NERO
Starter
Starter
Messaggi: 143
Thanks dati: 9
Thanks ricevuti: 17

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda NERO » 16/05/2021, 0:00

Effettivamente hai ragione.. a parte la mia pigrizia però già è un lavoraccio strimpellare una tastiera dal nulla. Fare anche il lavoro di trasposizione mi pare complesso.. ma vediamo come mi prende. Suonando trasposto però credo ci sia un vantaggio... I suoni della mano destra, le scale da provare sugli accordi credo che mi suoneranno più familiari da trombettista..



Avatar utente

stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2737
Thanks ricevuti: 460

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda stefano bartoli » 16/05/2021, 10:37

E' ovvio che sia più comodo (Il sistema del key transposer) ma non è veritiero, infatti il trasporto dei brani da una tonalità ad un'altra non è sempre un bene, ogni tonalità risponde a determinate frequenze e cambiarla a volte cambia il mood del pezzo, occhio.


Benvenuti nel disagio


Alak
Expert
Expert
Messaggi: 356
Thanks dati: 59
Thanks ricevuti: 22

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda Alak » 16/05/2021, 17:10

ciao. Nero, permettimi di chiedere, ma praticamente, come intendi usare la tastiera per studiare armonia? e a che scopo preciso? cioè, vuoi applicare lo studio alla tromba? in che modo?


horn:
Adams A4 0.45
Stomvi Elite 250 ML
mouthpiece:
3c
5c megatone


Autore dell’argomento
NERO
Starter
Starter
Messaggi: 143
Thanks dati: 9
Thanks ricevuti: 17

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda NERO » 16/05/2021, 21:44

Mah.. dovrebbe rispondere qualcuno più esperto di me.. comunque l'armonia serve per la tromba e per qualunque strumento incluso il canto. Conoscere i diversi accordi e la loro relazione con le scale.. provarli e "vederli" sulla tastiera del piano è il miglior modo per capirci qualcosa credo.




Alak
Expert
Expert
Messaggi: 356
Thanks dati: 59
Thanks ricevuti: 22

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda Alak » 17/05/2021, 7:31

Ciao. Certo, nel senso: vuoi imparare l'armonia "classica" da zero teoricamente, o ti serve per improvvisare con la tromba? Ti serve riconoscere gli accordi ad orecchio? Precisamente: vuoi suonare l'accordo col piano e con la troma ci suona sopra la scala?
Be, comunque gli accordi è molto meglio sentirli che visualizzarli sulla tastiera del piano (sopratutto se non è neanche il proprio strumento), e ci sono metodi più efficaci anche per visualizzare.
Per il resto sì anche secondo me si trasporta direttamente un tono sopra con la tromba, sapendo che il Do del piano è il Sib della tromba; ci si confonde meno e ci si abitua più facilmente.
Detto questo l'orecchio è molto più veloce ad imparare e memorizzare di quanto si pensi.. a qualsiasi età e il perché non è difficile da capire..


horn:
Adams A4 0.45
Stomvi Elite 250 ML
mouthpiece:
3c
5c megatone

Avatar utente

stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2737
Thanks ricevuti: 460

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda stefano bartoli » 17/05/2021, 10:09

Cerco di chiarire conoscendo Nero in quanto ex allievo. La maggior parte degli hobbysti (Termine che assolutamente nulla ha a che vedere con la bravura della persona ma che serve solo a far capire che ha un'altra professione) trova appena il tempo di studiare la tromba, a volte nemmeno quello. La maggior parte di queste persone non ha tempo e a volte voglia, di studiare altre cose oltre lo strumento. Molti anni fa, l'elemento più all'oscuro di armonia era il batterista, oggi non è più così nella maggior parte dei casi ed i motivi sono molteplici, non staremo quì a spiegarli.
Un piano o una tastiera sono gli unici strumenti che hanno una serie di caratteristiche importanti per la "facile" comprensione della teoria ed in particolare dell'armonia funzionale. Escluderei il vibrafono che permette in comodità, di fare solo tetracordi ed è strumento molto particolare in vari aspetti.

Alcuni vantaggi delle tastiere:

Note che vanno sempre da sx verso dx per il grave e l'acuto.
Visualizzazione chiara ed immediata di quale nota sta premendo quel dito.

Visualizzazione chiara ed immediata di in quale ottava ti trovi.
Possibilità di andare facilmente, fisicamente e visivamente oltre l'ottava.
Possibilità di studiare in cuffia (la notte...)
Ed altre minori che non sto a citare.

Lo studio dell'armonia funzionale comprende naturalmente varie cose, fra cui: intervalli, scale, accordi e loro relazione, accordi estesi e poi tutte le varianti alle 5 famiglie: maggiori, minori, di settima dominante, semi diminuiti e diminuiti.
Puoi "vedere" perfettamente tasti e dita qualsiasi cosa tu stia facendo, scale o accordi. Puoi sperimentare visivamente e acusticamente le varianti di ciascun accordo (esteso, alterato, rivolti, bassi etc)
Puoi anche suonare gli accordi di settima con la mano sx e la tromba con la dx, il tutto al contempo, magari per ascoltare immediatamente la relazione tra un accordo e quello che stai suonando con la tromba.

Facciamo poi un esempio banalissimo, prendi un CMaj7 in posizione fondamentale, sposti un solo dito ed hai un settima dominante, ne sposti anche un altro ed hai un minore, un altro ancora ed hai un semi diminuito, sposti adesso l'ultimo ed hai un diminuito. Li vedi chiari, ne puoi immediatamente ascoltare le differenze e naturalmente memorizzarne il suono, potresti ora spostare il basso, farne rivolti etc il tutto molto facilmente da un punto di vista ottico/fisico.
E' da secoli lo strumento per eccellenza per studiare armonia e non è appunto un caso.
Descrivere infine i vantaggi di studiare almeno un po di armonia funzionale, è inutile ma penso sia intuibile, sia che si suoni leggendo spartiti sia (soprattutto) se si desidera provare ad improvvisare.
E' un livello di coscienza generale superiore e nessuno dovrebbe pensare di poterne fare a meno.
Diversi ex allievi, dopo qualche anno di armonia, ogni tanto mi chiamano ancora per ringraziarmi "Stefano, non hai idea della soddisfazione, oggi metto su un disco e non sempre, ma spesso capisco cosa sta succedendo negli accordi!!! E' una grande soddisfazione"
In conclusione, studiare un po di armonia funzionale, aiuta a suonare meglio, parecchio meglio.

Insomma, lo sappiamo tutti, sapere è potere.

Questo in sintesi e chiedo scusa se ho dimenticato qualcosa ma l'argomento è vasto assai.

Chiudo citando un solo metodo, perchè sapete che ve ne sono in quantità industriale ma questo lo trovo un capolavoro sotto tutti i punti di vista, rispetto a tutti quelli che ho frequentato, trattasi di "Enciclopedia comparata di scale e accordi" di Franco D'Andrea e Attilio Zanchi 260 pagine di capolavoro. Per chi non avessere possibilità di spendere (anche causa lock down...), gliela posso inviare gratuitamente via e mail. Ne ho molte altre ma questa è a mio avviso top per chiarezza.


Benvenuti nel disagio


Autore dell’argomento
NERO
Starter
Starter
Messaggi: 143
Thanks dati: 9
Thanks ricevuti: 17

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda NERO » 17/05/2021, 12:41

Grazie Stefano.. esattamente questo.
L'idea è quella giocare un po' con accordi e armonia.. quando leggi che sull'accordo x ci sta bene la scala y.. o qualsiasi altra informazione.. fino ad ora avrei dovuto aprire ireal inserire gli accordi e provarci su con la tromba.. roba che un hobbista raramente ha voglia e tempo di fare.. con la tastiera è tutto più immediato, non lavori passivamente su accordi che altri.. o un software suonano per te.. è un apprendimento attivo. Devo dire che ci ho passato una serata e già mi ha aiutato un po'.. minori e diminuite.. abbassi una 5 o alzi una 4.. senti come suona, giochi. Anche di notte. quando potrò togliere l'adesivo segnatasto dai DO potrò dire che Chick e Herbie mi fanno na pippa.



Avatar utente

stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2737
Thanks ricevuti: 460

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda stefano bartoli » 17/05/2021, 13:17

Certo, potremmo anche aggiungere che praticamente nessun pianista bravo, ti suona accordi in posizione fondamentale e se tu trombettista non studi armonia e la "provi" sul piano, quegli accordi non li riconoscerai e andrai nel pallone...


Benvenuti nel disagio


Alak
Expert
Expert
Messaggi: 356
Thanks dati: 59
Thanks ricevuti: 22

Re: Tastiera per studiare l'armonia

Messaggioda Alak » 18/05/2021, 16:03

Sì, infatti volevo capire meglio; allora sì, se per Nero è efficace può essere un buon modo.
Dico solo che l'armonia è meglio conoscerla in modo indipendente dai tasti di uno strumento, ed averla in testa.
Consiglio anche un altro testo, per i principianti: Susanna Gramaglia.
Bene. Buono studio allora.


horn:
Adams A4 0.45
Stomvi Elite 250 ML
mouthpiece:
3c
5c megatone



Torna a “ARRANGIAMENTI ED ARMONIA”

Chi c’è in linea

Nessun utente e 1 ospite