Bach 37 43 72

Scegliere uno strumento.

Moderatori: Michele Lupi, stefano bartoli, Capo_oro, Marco Muttinelli


Autore dell’argomento
Mirco
Starter
Starter
Messaggi: 172
Thanks dati: 1
Thanks ricevuti: 8

Bach 37 43 72

Messaggioda Mirco » 04/05/2021, 11:38

Ciao
Guardando nei vari mercatini on line si trovano numerose Bach in vendita.
Ma orientativamente in cosa si differenziano la 37 la 43 e la 72 ? Diametro campana?
Ma questi tre modelli a cosa si prestano meglio hanno delle caratteristiche timbriche che le rendono più adatte in qualche contesto?
Grazie



Avatar utente

Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1195
Thanks dati: 271
Thanks ricevuti: 180

Re: Bach 37 43 72

Messaggioda Marco Muttinelli » 04/05/2021, 13:51

Ciao Mirco,
prendi con beneficio di inventario le mie dato che non sono un intenditore di Bach che pure apprezzo moltissimo.
Parlassimo di altro marchio potrei essere sicuramente più esatto : Lol :

A memoria dovrebbero cambiare la forma (diametro del collo e strombatura) ed i materiali, mentre il diametro della bocca dovrebbe essere uguale su tutte. La 43 dovrebbe essere quella dal suono più brillante, la 37 intermedia e la 72 più scura. Sostanzialmente la 37 è la campana "standard" di Bach e dovrebbe essere adatta a tutti i generi musicali. La brillantezza della 43 potrebbe risultare fin troppo squillante per alcuni generi come la classica per cui forse è più adatta a ruoli jazz (lead) o latino-americani, mentre la 72 dovrebbe essere la più potente ma al contempo più impegnativa e faticosa. Se è presente la stellina questa significa che si tratti della versione light dello strumento.
sicuramente altri utenti potranno dirti meglio : Wink :


C.G. Conn Tp: 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Mp: C.G. Conn Connstellation 7BN e Precision 4; Bach 5C Stefanopranizzato e 2C Megatone

Fl: Couesnon Monopole ?
Mp: Denis Wick 4FL

Past C.G. Conn Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


stefano bartoli
Mod
Mod
Messaggi: 2431
Thanks ricevuti: 439

Re: Bach 37 43 72

Messaggioda stefano bartoli » 04/05/2021, 15:51

Si, sostanzialmente era il numero del mandrino per la campana, la differenza principale era il collo ed a seguire la strambatura del flare. Ho avuto una 43 stellina argentata, era più o meno fine ottanta inizi novanta, ho ancora le registrazioni di qualche concerto e riascoltandole è impressionante quanto fosse chiaro il timbro, non squillante eh, chiaro..
Strumento leggerissimo, molto chiaro e leggero nel suono, registro basso abbastanza fragile e poco corposo, registri medio ed alto bellissimi, molto luminosi.
Fatica nel suonarla, nella media direi (a memoria) usavo principalmente Bach 3C e Denis Wick 4 (mi pare) oltre a qualche ottimo Stork. Tutti a tazza media.
Stessa identica impressione timbrica per la Besson Meha che presi nuova, ma discretamente più faticosa della 43, forse per un canneggio più largo al quale al tempo non ero abituato. La costruzione, braccetti, boccole receiver della 43, nello standard Bach, invece la Meha era una specie di opera d'arte nei dettagli costruttivi ed aveva una valanga di scritte incise sulla campana, bellissima. Ma oggi sarebbero trombe troppo leggere per me, probabilmente non mi piacerebbero più, chi sa...

Quando presi queste due trombe, Romano Onerati mi disse "Prendile se vuoi ma la lastra è troppo sottile, camperanno poco..." Ed in effetti, su entrambe, anche solo con una pressione delle dita riuscivi a deformare la zona dal flare al rim.





Torna a “CONN, MARTIN, YAMAHA...”

Chi c’è in linea

Nessun utente e 13 ospiti