REGISTRAZIONE UTENTI E ATTIVITA' DI MANUTENZIONE DATABASE.

IMPORTANTE: prima di procedere alla registrazione su Forumtromba, si consiglia caldamente di inserire l'indirizzo web del sito "www.forumtromba.com" come sicuro tra le regole di posta elettronica del proprio provider, questo farà si che la mail automatica di attivazione dell'utenza non finisca nell'antispam.

Si comunica che, dai nostri sistemi informatici, sono stati cancellati tutti i dati e riferimenti di utenti registrati che non abbiano mai provveduto ad attivare l'utenza, pertanto chi in passato avesse già registrato l'utenza senza mai attivarla, dovrà provvedere ad una nuova registrazione.

PER ASSISTENZA cliccare la voce "Contattaci" presente a fondo pagina sulla destra.

Grazie dell'attenzione, lo staff del forum.

Software per la gestione della musica liquida

Link di pubblica utilità
Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 08/03/2022, 13:56

Ciao segnalo questi due eccellenti software in grado di gestire grossi volumi di informazioni per le nostre librerie di mp3.
Si tratta di due software opensource per certi aspetti simili ma sotto altro profondamente diversi per cui io li utilizzo in tandem. Sono entrambi piuttosto semplici ed intuitivi, comunque hanno un'ottima documentazione per un uso più spinto. In particolare il secondo dei due (mp3tag) mediante la combinazione di più filtri consente di districarsi/modificare anche in mezzo a migliaia di tag, mentre il primo è notevole per le molte automatizzazioni.

https://picard.musicbrainz.org/

https://www.mp3tag.de/en/


Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;

Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 08/03/2022, 17:59

Proprio in questo momento ho finito di lavorare la mia libreria di oltre 120 giga di musica. Da quando iTunes non è più disponibile e passando su WMP mi si era incasinato completamente tutto, ma la cosa peggiore è stato trovarmi tutta la musica (coi metadati incasinati) in un'unica cartella, un macello senza fine. Grazie a questi due programmi, soprattutto a mp3tag in un giorno e mezzo di lavoro sono riuscito a ripristinare completamente questi tag con i dati corretti:
nome_file
Titolo
Artista
Artista Album
Album
Traccia
Numero Disco
Anno
Genere
Formato audio
Compressione

Per quanto riguarda MusicBrainz Picard devo dire che è vermanete molto comodo sui processi automatizzati ma, a sua volta, introduce una serie di errori anche in brani che avevano già tutti i metadati corretti. L'uso di MP3TAG invece si è rivelato strepitoso, seppure un po' più ostico del primo. L'ho utilizzato prevalentemente in modo manuale, anziché sfruttarne i processi di batch editing che pure sono presenti anche su questo, perché si è rivelato potentissimo in questo tipo di uso e le infinite possibilità di ricerca che mette a disposizione consentono di trovare financo il classico pelo nell'uovo e grazie a lui ho scoperto anche un centinaio di brani duplicati di cui non avevo mai avuto evidenza ne sentore.
Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;


Alak
Expert
Expert
Messaggi: 419
Thanks dati: 70
Thanks ricevuti: 35

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Alak » 09/03/2022, 14:45

li proverò.. ma intanto se volete, vi consiglio Foobar. Ci si può fare di tutto, ha anche dei plugin, essenziale, personalizzabile su tutto, tutti i formati, converte, ha un buon equalizzatore, ecc. qui ci sono ca 350 GB
horn:
Adams A4 0.45
Stomvi Elite 250 ML
mouthpiece:
3c
5c megatone

Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 09/03/2022, 14:57

Foobar è un lettore fantastico ed è quello che uso sul mio pc, digerisce tutto ma proprio tutto:
https://www.foobar2000.org/
solo non lo trovo adatto per la gestione/modifica ed organizzazione dei metadati dei file soprattutto quando si hanno grosse librerie da trattare. MusicBrainz Picard ha un proprio lettore integrato ma Foobar se lo mangia in un boccone e direi che risulta utile solo per delle verifiche al volo sui files che si stanno lavorando, MP3TAG per questo tipo di lavoro richiede un software terzo ed io ovviamente ho impostato Foobar.
Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;

Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 21/03/2022, 11:24

Sempre sull'argomento non vanno dimenticati alcuni software veramente utili e potenti.
Primo su tutti audacity un editor multipiattaforma davvero potente e sempre opensource:
https://www.audacityteam.org/
Un eccellente convertitore di formati audio è il fre:ac che consente di covertire in automatico o in manuale qualunque formato audio in un altro desiderato, funziona anche con librerie molto grandi ed è sempre opensource :
https://www.freac.org/
e per finire un ottimo programma, sempre opensuorce, per normalizzare il volume ed il guadagno dei file di intere librerie in modo del tutto automatico (in realtà fa anche molto altro : Wink : ):
https://sourceforge.net/projects/lastar/

Ps. consiglio di farsi sempre copia di backup dei file originali prima di effetuare qualche lavorazione in modo da poter ripristinare il tutto in caso il risultato finale non ci soddisfi pienamente.
Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;


Alak
Expert
Expert
Messaggi: 419
Thanks dati: 70
Thanks ricevuti: 35

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Alak » 04/04/2022, 12:32

Marco Muttinelli ha scritto:Foobar è un lettore fantastico ed è quello che uso sul mio pc, digerisce tutto ma proprio tutto:
https://www.foobar2000.org/
solo non lo trovo adatto per la gestione/modifica ed organizzazione dei metadati dei file soprattutto quando si hanno grosse librerie da trattare. MusicBrainz Picard ha un proprio lettore integrato ma Foobar se lo mangia in un boccone e direi che risulta utile solo per delle verifiche al volo sui files che si stanno lavorando, MP3TAG per questo tipo di lavoro richiede un software terzo ed io ovviamente ho impostato Foobar.


scusate mi era sfuggita la risposta.
ho sempre usato foobar anche per catalogare, anch' io ho una libreria esagerata, ma in effetti i dati li inserisco io, e ci perdo un po' di tempo a fare ricerca.. ma ho la fissazione dell' ordine, quindi sono un' eccezione; proverò questi programmi appena riesco.. grazie
horn:
Adams A4 0.45
Stomvi Elite 250 ML
mouthpiece:
3c
5c megatone


stefano bartoli
VIP
VIP
Messaggi: 3580
Thanks ricevuti: 515

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda stefano bartoli » 05/04/2022, 12:02

Lancio una sfida a voi tecnologicamente eruditi riguardo la "rete" in primis a Marco, visto che traffica con musica liquida etc etc
(Per me la musica liquida era quando buttai nel water una bobina audio di Giovanni Allevi e tirai lo sciacquone)

Dunque, nel 2006 ebbi a che fare per alcuni gg con quel marcantonio di Famadou Don Moye, grande drummer e cacciatore di vulva incallito, benchè sulla via del tramonto. Ripartendo da casa mia, per ringraziarmi, mi regalò una marea di roba dell'Art Ensamble of Chicago, tra cui una certa quantità di dvd e cd bootleg. Tra i cd, affiorò "Nine to get ready" un album semplicemente folgorante del Note Factory, gruppo alternativo di Roscoe Mitchell. Il disco annovera una formazione con molti strumenti doppi: due contrabbassi, due pianoforti, batteria e fiati. I temi sono una cosa che rasenta il mistico, per i miei gusti jazzaioli.
Veniamo al nocciolo: Il tema che timbra tutto il disco è per me, Leola (Figlia di Roscoe) Il tema è di Mitchell ed è una ballad dove una melodia infantile, una manciata di accordi molto semplici, danno vita ad un capolavoro da enciclopedia, soprattutto per le sapienti dissonanze piazzate dall'ensamble di ben 9 musicisti rappresentanti il meglio dell'avanguardia chicagoana.

Il disco nella sua interezza ma anche la traccia Leola, sono scomparsi da anni dal web (You Tube) Per questo vi affido il compito (Aggratisse) di scovare almeno quella traccia e postarla ma anche per goderla, perchè le sonorità sono tali, che in cuffia possono provocare svariati ripetuti orgasmi.

Daje

Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 05/04/2022, 13:50

Intanto ti piazzo questo per il resto mi organizzo e vedo di trovarlo fuori : Wink :

https://youtu.be/dMQ4WOGoMdQ
Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;

Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 05/04/2022, 13:56

Su discogs si trova a partire da 4€:
https://www.discogs.com/it/sell/list?master_id=1034351&ev=mb
Comunque vedo se è reperibile anche da altre fonti dal momento che è della ECM probabilmente si trova anche in versione liquida ti farò sapere.
Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;


stefano bartoli
VIP
VIP
Messaggi: 3580
Thanks ricevuti: 515

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda stefano bartoli » 05/04/2022, 15:41

Maledetto segugio!


stefano bartoli
VIP
VIP
Messaggi: 3580
Thanks ricevuti: 515

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda stefano bartoli » 05/04/2022, 15:43

Nel video riconosco soltanto Craig Taborn al piano e Hugh Ragin alla tromba, che peraltro ha sostituito Bowie nell'AEOC.
Ah, e Sahib che è il contrabbassista che nell'AEOC ha sostituito Malachai Magostut Favors ma che quì è alle campane tubolari.

Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 20/11/2022, 13:15

Torno sull'argomento perché di recente ho avuto la malsana idea di rippare nuovamente tutti i CD della mia discoteca in modo da armonizzare completamente tutti gli album in fase di estrazione dei dati e non grazie ad interventi software di trasformazione postuma. In particolare nella vecchia libreria avevo ancora molti file che avevo estratto in formato MP3 e, ovviamente, ciò che si perde in fase di compressione lo è definitivamente per cui pur avendoli riconvertiti in Flac mi trovavo una serie di album che suonavano decisamente male, sia nell'impianto a casa che in quello dell'auto.
Prima di procedere alla "titanica impresa" : WallBash : : Sad : ho condotto una serie di prove con diversi software per trovare quello più adatto alle mie esigenze. E' stato alquanto istruttivo confrontare questo tipo di software, erano sia con licenze proprietarie che free, in quanto ciascun programma di ripping ha le proprie caratteristiche, peculiarità, punti di forza e debolezze, ma tutto questo lavoro iniziale mi ha permesso di trovare il miglior compromesso possibile al prezzo più ragionevole (meno di 8 dollari e sono a posto per il resto della vita : Cool : ).
Li ho passati quasi tutti, se non proprio tutti, al volo alcuni: ovviamente il già citati software presenti nei post precedenti tra cui il meraviglioso Foobar (che rimane tutt'ora il mio player per la musica liquida), EZ Cd Audio Converter, Nero Burning, WinAmp, FLAC CD Converter, Free RIP, Audiograbber giusto per citarne alcuni.

Alla fine la scelta è ricaduta su di un software con licenza free (per scopi non commerciali, quindi se lo si usa per tali scopi va pagata la licenza.... ma non è il mio caso, né quello della stragrande maggiornaza di persone) che è vermante impressionante per potenza, funzionalità presenti e possibilità di configuarazioni.
Oserei dire un vero e proprio mostro il cui unico limite è che si tratta di un software non proprio semplicissimo, anche se è presente una modalità "utenti alle prime armi" che mette in grado chiunque di lavorare pur senza diventare isterico con paramtri "astrusi" da malati di mente informatici.

Si tratta di Exact Audio Copy
EAC.jpg

qui la hompage del progetto: https://www.exactaudiocopy.de/en/
letteralmente stupefacente.
Il punto che più mi ha impressionato di questo programma è la capacità di gestione degli errori di lettura del supporto che mi ha permesso di recuperare il contenuto di alcuni CD oramai praticamente illeggibili con qualsiasi altro sistema.
Un VERO MOSTRO! Tra le mille piacevolezze segnalo che è in grado anche di rippare i DVD...

A questo ho collegato un account GD3 con licenza a vita (ecco i quasi 8 dollari di spesa)
GD3.jpg

qui il link del sito: https://www.getdigitaldata.com/
per il recupero in automatico delle informazioni e dei metadati dei dischi che processo.
GD3 mi ha stupito a sua volta, se vedete nei post precedenti utilizzavo altri servizi, perché è riuscito persino a trovarmi i dati di due dischi usciti in allegato a delle riviste italiane eccezion fatta per le copertine. Il bello di GD3 è che si può utilizzare con praticamente qualsiasi software di gestione della musica liquida.

Insomma quello che era l'everest da scalare è, pursempre, una montagna per la quantità di lavoro e di tempo che ci vorrà, ma almeno è un 2000 anziché un 8000 : Wink :
Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;

Avatar utente

Autore dell’argomento
Marco Muttinelli
Mod
Mod
Messaggi: 1887
Thanks dati: 339
Thanks ricevuti: 243

Re: Software per la gestione della musica liquida

Messaggioda Marco Muttinelli » 20/11/2022, 16:42

Una ragione, e questo spiega come sia riuscito ad estrarre tutto correttamente anche da Cd praticamente illeggibili, ulteriore per usare EAC invece di un'altro software anche validissimo (come i vari altri citati) è il controllo di corrispondenza che operano tali altri tra originale e copia basato sull'originale inserito nel lettore per cui non possono accorgersi di eventuali errori perché così facendo originale (CD inserito) e copia (file scritto sul PC) sono identici.
Mentre Il confronto che fa EAC avviene su un'altra copia dell'album registrata su un database centralizzato e già verificata ogni volta che qualcuno nel mondo rippa lo stesso CD per cui c'è l'assoluta certezza della corrispondenza bit per bit tra quanto sta copiando/estraendo e quanto fisicamente scritto sul hard disk. Inoltre non ha bisogno di terminare il rippaggio per fare il controllo successivo poichè legge i pacchetti di bit in tempo reale e se trova qualche difformità rilegge i settori fino a quando ottiene la stessa sequenza di bit che trova nel database centrale.
Gran CONNestabile del Forum, CONNte di Elkhart e visCONNte Greenleaf
meglio CONNosciuto come CONNfucio

Tp: 48B Connqueror Vocabell 1940; 22B New York Symphony Special 1940; 6B Victor 1968
Fl: Couesnon Monopole ?
Past Tp: 12B Coprion 1953; 10B Victor 1960; 8B Artist 1964; 38B Connstellation 1968


TpMp: Conn Connstellation 7BN; Denis Wick MM3C;
FlMp: Denis Wick 4FL;



Torna a “LINK UTILI”

Chi c’è in linea

Nessun utente e 1 ospite