REGISTRAZIONE UTENTI E ATTIVITA' DI MANUTENZIONE DATABASE.

IMPORTANTE: prima di procedere alla registrazione su Forumtromba, si consiglia caldamente di inserire l'indirizzo web del sito "www.forumtromba.com" come sicuro tra le regole di posta elettronica del proprio provider, questo farà si che la mail automatica di attivazione dell'utenza non finisca nell'antispam.

Si comunica che, dai nostri sistemi informatici, sono stati cancellati tutti i dati e riferimenti di utenti registrati che non abbiano mai provveduto ad attivare l'utenza, pertanto chi in passato avesse già registrato l'utenza senza mai attivarla, dovrà provvedere ad una nuova registrazione.

PER ASSISTENZA cliccare la voce "Contattaci" presente a fondo pagina sulla destra.

Grazie dell'attenzione, lo staff del forum.

Inquietante

La musica nelle bande, nella classica, band latinos, pop etc...
Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1127
Thanks dati: 262
Thanks ricevuti: 156

Re: Inquietante

Messaggioda Michele Lupi » 11/11/2022, 20:23

So esattamente cosa insegnano Tofanellii e Giuffredi ( ho avuto modo anche di fare un paio di lezioni con Tofanellii) e sono d'accordo per quanto riguarda il roll in o roll up delle labbra. Pure sono d'accordo sullo studiare da diversi maestri ( lo faccio da 20 anni per il tango argentino ). L'argomento era l'appoggio del bocchino sulle labbra ( in riferimento alla foto postata da Marco ) e confermo che il 95% dei trombettisti non ha quel tipo di approccio che è deleterio. Ti invito a non fare passare l'idea nei neofiti che si possa sperimentare tutto ( anche suonare con le narici come ho visto fare su YouTube ). Non è questo lo scopo di Forum informativi come il Nostro.


Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Inquietante

Messaggioda Fcoltrane » 11/11/2022, 22:15

non dico ad un neofita che si possa sperimentare di tutto ma solo di analizzare con senso critico e confrontarsi con qualsiasi interlocutore , o per lo meno io così faccio .
Se mi confronto con un professionista ed io sono un neofita certamente il professionista se è in gamba avrà gli strumenti per spiegarmi la bontà dei suoi insegnamenti e la " pochezza" dei miei ragionamenti .


Nel caso del video postato da Marco la mia prima reazione è stata di enorme stupore proprio per l'atipicità della impostazione, poi ho compreso che non era in grado di suonare in quella maniera ma faceva solo finta e sono d'accordo con te che sia un approccio deleterio (sino ad oggi non avevo mai visto un trombettista suonare in quella maniera ).
Questo modo di ragionare e di confrontarmi sino ad oggi mi ha consentito di operare delle scelte e non di subirle.
Provo a fare un esempio concreto:
un professionista insegnante mi dice che per suonare è necessario comprimere l'aria e gonfiare le gote
un altro professionista insegnante mi dice che per suonare non è assolutamente necessario fare cosi.
io ascolto entrambi , sento come suonano , se sono fortunato ascolto pure gli allievi e quindi scelgo l'una o l'altra tecnica , e rilevo quale dei due insegnanti o quale dei due insegnamenti fa al caso mio.

Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1127
Thanks dati: 262
Thanks ricevuti: 156

Re: Inquietante

Messaggioda Michele Lupi » 14/11/2022, 14:00

Fcoltrane ha scritto:un professionista insegnante mi dice che per suonare è necessario comprimere l'aria e gonfiare le gote
un altro professionista insegnante mi dice che per suonare non è assolutamente necessario fare cosi.
io ascolto entrambi , sento come suonano , se sono fortunato ascolto pure gli allievi e quindi scelgo l'una o l'altra tecnica , e rilevo quale dei due insegnanti o quale dei due insegnamenti fa al caso mio.


Potrei anche essere lo 0,1% di trombettista che suona bene gonfiando le guance....ma se trovo un professionista che di
default insegna a farlo...scappo a gambe levate.
Poi se uno vuole infilarsi in cespugli di guai....lo faccia, io non lo consiglio di sicuro, ed invito a non farlo sul forum.
L'insegnamento è cosa seria, perchè hai nelle mani il futuro di giovani musicisti. Certo ci saranno anche trombettisti che suoneranno con impostazioni
non abituali, ma non si può insegnare, al massimo si può invitare a provare ( che è cosa ben diversa ).
Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Inquietante

Messaggioda Fcoltrane » 14/11/2022, 18:26

Ho preso ad esempio il gonfiare le guance proprio perchè la penso come te. Ed è questo un principio che mi è stato spiegato per gli strumenti a fiato da insegnanti di livello internazionale oltre che nazionale (Liebman e Bergonzi ma anche Fresu Mariani ecc...
(e che funziona indifferentemente che si parli di sax o tromba o clarinetto o trombone) .
il concetto è quello della direzione dell'aria e della sua dispersione , e del controllo della velocità.
Detto ciò sono aperto al confronto con qualsiasi persona la pensi diversamente da me e nel caso specifico anche con insegnanti e professionisti .

L'unico aspetto sul quale non siamo d'accordo è sulla utilità o meno di confrontarsi anche su idee che possano apparire strampalate.
Io non consiglierei mai di suonare con le narici come non consiglierei mai di fracassarsi le labbra per suonare o di gonfiare le gote o altre amenità, ma credo che proprio il parlarne ed il confrontarsi fa meglio comprendere quale sia la realtà .

Il dubbio ed il senso critico e gli spunti problematici non hanno mai fatto male a nessuno, in genere sono le certezze e le verità incontestate che creano problemi, o per lo meno è questa la mia esperienza.

ero in dubbio se postare il video al quale mi riferivo ma dopo ciò che abbiamo scritto mi sembrerebbe scorretto perchè ho espresso un giudizio di valore che potrebbe avere ripercussioni sulla attività del professionista.
(in un forum pubblico la mia regola è sempre stata improntata al massimo rispetto della attività del professionista anche quando sostiene l'insostenibile).
ps : Michele se desideri te lo posso inviare in privato


Alak
Expert
Expert
Messaggi: 419
Thanks dati: 70
Thanks ricevuti: 35

Re: Inquietante

Messaggioda Alak » 15/11/2022, 1:58

salute..
no.. sax e tromba completamente diversi nella pratica.. i principi sono uguali ma pratica è totalmente diversa.. e sappiamo il perché, no?
l'impostazione, non riguarda principalmente l'aria..
Noi abbiamo un supporto che non vibra da solo come per esempio il sax.. quindi il principio della cosidetta impostazione della tromba è diverso da quello del sax.. sono strumenti diversi, è inutile ogni volta dire che una cosa vale per il sax e anche per la tromba.. se no io potrei insegnare anche il sax, ma non posso.. come ha detto Michele, secondo me è un argomento un po' più serio..

Non so cosa ti abbiano detto a lezione liebman o bergonzi (da cui anch'io ho avuto due lezioni), ma di certo non ti hanno fatto una lezione di tromba, non so cosa ti abbia detto fresu ma di sicuro non era una lezione di sax..

Confrontarsi.. parlo in generale..
sempre bello, ma confrontarsi su argomenti, quello vorrei.. e se questi argomenti non si sanno bene, ippure non ci sono, non so che confronto ci possa essere... lo spirito critico deve andare di pari passo con la conoscenza.. prima si conosce poi si critica, è proprio la base..

Il confronto è ognuno dice quello che sa, ma se si è convinti solamente di sapere allora è un bel guaio.. È come fare un duetto in teatro, con uno stonato.. a voglia confrontarsi ;)
horn:
Adams A4 0.45
Stomvi Elite 250 ML
mouthpiece:
3c
5c megatone


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Inquietante

Messaggioda Fcoltrane » 15/11/2022, 11:25

Sono consapevole che stiamo parlando di strumenti diversi .
Facevo riferimento a quelli che sono i principi comuni e riconosciuti.
I concetti ai quali faccio riferimento e sui quali tutti i musicisti che ho citato erano d'accordo (Liebman sassofonista e didatta internazionale polistrumentista che suona pure la tromba , Bergonzi sassofonista di valore internazionale , Fresu trombettista ecc..sono sulla funzione dell'aria sulla direzione e sulla sua dispersione.
per andare più sullo specifico sia con il sax che con la tromba per lungo periodo si suonava sollecitando con l'aria i tessuti delle gote e di volta in volta i musicisti sembravano delle rane.
Oggi a parte qualche eccezione si insegna a direzionare l'aria e a modificarne la velocità.
(poco importa se in un caso vibra l'ancia e nell'altro il labbro.)

Ma non è solo questo che accumuna l'insegnamento dei due strumenti e lo studio del suono.
Un altro dei principi identici è il relax se quendo inspiri sei contratto e respiri male poi il suono ne risente.

O ancora lo studio del suono e degli armonici che è identico.
Ti stupirai ma sono dell'idea che un bravo trombettista professionista sia in grado di insegnare anche il sax perchè ha in se i concetti di omogeneità ed intonazione che sono comuni.
Un po di tempo fa ho ascoltato alcune lezioni di Marco Pierobon e mi è sembrato di fare un viaggio nel tempo perchè gli stessi concetti (identici li avevo ascoltati dal mio insegnante di sax)
si parte dal centro , attenzione al suono , ci si sposta di mezzo tono in basso poi in alto, poi l'articolazione l'uso della lingua ecc ecc..
Ma potrei continuare con le note lunghe , la tenuto del suono , il controllo del timbro , ecc.. ecc..
Un po di tempo fa ascoltavo Marsalis con un violoncellista (che uno strumento ancora diverso) che affrontava gli stessi argomenti.
E' ovvio che non sto dicendo che un violoncellista sia in grado di insegnare la tromba ma che anche lui è in grado di darti consigli utili.
(un po di tempo fa suonando con un violoncellista classico è stato in grado di farmi degli appunti sul suono e sulla intonazione che dei colleghi sassofonisti non erano stati in grado di fare)
Molto tempo fa ho seguito un seminario con un grande trombettista sull'articolazione e gli stessi concetti era in grado di farli suonare non solo ai trombettisti ma anche ai sassofonisti e ai pianisti.

Ritengo che sia utile individuare quali sono i principi fondanti la tecnica di uno strumento rispetto al rimarcare le differenze, o per lo meno questa è la mia esperienza.

Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1127
Thanks dati: 262
Thanks ricevuti: 156

Re: Inquietante

Messaggioda Michele Lupi » 15/11/2022, 13:55

Pensa, che a me invece ( uno degli insegnanti Nominati ma non ti dirò quale ) perchè andavo a lezione
da un trombonista all'inizio dello studio mi cazziò, perchè non capace ( secondo lui ) di insegnare la tromba (cosa che mi trova d'accordo).
( e si parla di ottoni e non di legni come nel caso dei sax, ).
Non mi risulta poi che si suonasse sollecitando l'aria delle guance. Ne per brevi ne per lunghi periodi.
Non costringermi a bannare i post. Non è per chiudere il confronto, ma non voglio che, neanche per sbaglio
un allievo si approcci allo studio della tromba nel modo sbagliato. Non insistere, sei in errore, te lo garantisco.
Studiare con molti insegnanti e confrontarsi lo trovo sempre corretto, ma con le giuste basi.
Se vuoi sperimentare cose che non hanno fondamento, sei libero di farlo su te stesso. Quando teorie
diverse saranno dimostrabili da risultati oggettivi per percentuali considerevoli di allievi, scrivici un libro o un metodo.
( sarò il primo a leggerlo e sponsorizzarlo ).
Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW


Fcoltrane
VIP
VIP
Messaggi: 573
Thanks dati: 14
Thanks ricevuti: 27

Re: Inquietante

Messaggioda Fcoltrane » 15/11/2022, 14:31

Michele non ho mai scritto o consigliato ad un neofita di studiare la tromba con un sassofonista o con un violoncellista o con un trombonista.
Ho detto solo e parlando di aspetti concreti di come esistano dei principi comuni.
Io non conosco l'insegnante di trombone al quale fai riferimento e quindi non sono in grado di dirti se il trombettista avesse ragione o meno.
Ma ti posso raccontare la mia esperienza di sassofonista con straordinari trombettisti che sono riusciti a spiegarmi degli aspetti che altri sassofonisti non mi avevano mai spiegato ed è singolare perchè non suonavano il mio strumento.

E' singolare che tu non sia d'accordo con me neanche quando ti do ragione:
Nel precedente messaggio si discuteva della inutilità di gonfiare le gote per suonare la tromba e tu ribadivi che oggi sarebbe anacronistico (scapperesti a gambe levate) se un insegnante te lo proponesse.
lo stesso diceva Liebman Bergonzi e Fresu .
Proprio Fresu raccontava che per nella tromba la tecnica adottata da musicisti come Gillespie o Navarro (che gonfiavano le gote) era anacronistica e poco conveniente .
Allo stesso modo prima di Trane c'era la tendenza a fare lo stesso con il sax .

Avatar utente

Michele Lupi
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1127
Thanks dati: 262
Thanks ricevuti: 156

Re: Inquietante

Messaggioda Michele Lupi » 15/11/2022, 15:15

Fcoltrane ha scritto:
Oggi a parte qualche eccezione si insegna a direzionare l'aria e a modificarne la velocità.
(poco importa se in un caso vibra l'ancia e nell'altro il labbro.)

Ma non è solo questo che accumuna l'insegnamento dei due strumenti e lo studio del suono.
Un altro dei principi identici è il relax se quendo inspiri sei contratto e respiri male poi il suono ne risente.

O ancora lo studio del suono e degli armonici che è identico.

Un po di tempo fa ho ascoltato alcune lezioni di Marco Pierobon e mi è sembrato di fare un viaggio nel tempo perchè gli stessi concetti (identici li avevo ascoltati dal mio insegnante di sax)

Un po di tempo fa ascoltavo Marsalis con un violoncellista (che uno strumento ancora diverso) che affrontava gli stessi argomenti.
E' ovvio che non sto dicendo che un violoncellista sia in grado di insegnare la tromba ma che anche lui è in grado di darti consigli utili.
(un po di tempo fa suonando con un violoncellista classico è stato in grado di farmi degli appunti sul suono e sulla intonazione che dei colleghi sassofonisti non erano stati in grado di fare)

Molto tempo fa ho seguito un seminario con un grande trombettista sull'articolazione e gli stessi concetti era in grado di farli suonare non solo ai trombettisti ma anche ai sassofonisti e ai pianisti.



Ho selezionato alcuni passaggi.
( Quando scrivi "poco importa se in un caso vibra l'ancia e nell'altro il labbro" ) che tipo di messaggio
pensi che passi ad un neofita. Ovvio che parlando di musica, tutti i musicisti possono contribuire all'assimilare concetti
teorici, ma quando si parla di suonare, l'insegnamento della tromba, secondo me solo un trombettista lo può fare.
E sarei d'accordo con te se tu realmente mi dessi ragione, ma non è così. Stiamo parlando di due cose diverse.
Io parlo di impostazione e studio dello strumento ( Tromba ) e non di metodi musicali o teorie.
Ripeto, non creiamo confusione nello studente che si approccia allo studio.
(Secondo invito a non insistere : zip : )
Trumpet - Brasson
Mouthpiece -Bach 3CW



Torna a “OLTRE IL JAZZ”

Chi c’è in linea

Nessun utente e 5 ospiti