Tromba con chiave o senza

Spazio riservato agli interventi di figure professionali
Rispondi
Avatar utente
Copista
New Member
New Member
Messaggi: 2
Iscritto il: 14/09/2023, 16:05
Thanks dati: 1

Tromba con chiave o senza

Messaggio da Copista »

Salve, spero di scrivere nella sezione giusta, ho una domanda da copista non fiatista:

Per una partitura d'orchestra sinfonica qual'è il modo corretto di scrivere la parte di tromba, con l'armatura di chiave oppure senza?

Mi spiego meglio, programmi di scrittura musicale, come Sibelius, offrono la possibilità di scegliere tra un rigo impostato con la classica armatura di chiave oppure senza ed inserendo direttamente tutte le alterazioni direttamente sul rigo ogni volta che si presentano (comprese quelle della tonalità in cui è scritto il brano). Immagino che questa seconda opzione sia per il repertorio preottocentesco poiché dal romanticismo in poi l'armonia e la scrittura musicale si è spinta oltre ogni limite, però chiedo comunque agli esperti per avere certezza di formire ad un trombettista una parte scritta in maniera corretta e comoda da leggere. Grazie


Sono un copista, musicista ma non fiatista, frequento il forum per documentarmi e porre eventualmente domande per imparare a scrivere correttamente le parti per il vostro strumento. Grazie per la collaborazione : Thumbup :
Avatar utente
Matteo Giannini
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 853
Iscritto il: 18/01/2020, 17:47
Thanks dati: 315
Thanks ricevuti: 132

Re: Tromba con chiave o senza

Messaggio da Matteo Giannini »

Spero che risponderà qualcuno di più competente di me. Ho amici arrangiatori che scrivono le note alterate ogni qual volta si presentano in quanto più pratico per la lettura. Altri che preferiscono impostare in chiave per dare la possibilità all'esecutore di aver chiara la struttura del pezzo e anche dove va a parare. Se parli di sinfonica, per quel poco che ho visto, anche su partiture storiche, si tende ad alterare in chiave.
(Capo Oro) vecchio suonatore in erba.
Strumenti:
BrassOn '18
Conn: 12B Coprion '53;12A Coprion '53; 22B Victor '57; 6b late '65
Eastar etr330 Pocket
Mp:Gewa 3c e Shilke16b4 pranizzati da Stefano
Conn 7B-N; Conn4 imp.precision; Shires 1.5c; Bach 7c corp; Getzen 7c;
Posseduti: ytr1320s; ytr4335g; YTR 634 '75; 18B Coprion '55; 18A Coprion '56; Mahllion Bruxelles 671 '45
Luigi60
Member
Member
Messaggi: 40
Iscritto il: 12/05/2023, 11:27
Thanks dati: 6
Thanks ricevuti: 9

Re: Tromba con chiave o senza

Messaggio da Luigi60 »

Suono e ho suonato in numerose big band , come sassofonista, per esperienza ti dico armatura in chiave. Poche eccezioni a livello di facilità di lettura si possono avere quando si hanno una o due alterazioni (in F o in G , per esempio , tonalità dello strumento a fiato, o D e Bb). Poi dipende anche dalle parti : con tante "minime" ancora ha senso , ma ti voglio vedere a leggere sedicesimi a gogo tutte con alterazione prima della nota , perchè stai suonando in Gb ! Cosa che invece consiglio sempre sono le alterazioni di cortesia . Poi controllare bene la parte per evitare che il programma lasci note tipo Cb , o B# .
Connesso
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3279
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 494
Thanks ricevuti: 419

Re: Tromba con chiave o senza

Messaggio da Marco Muttinelli »

Non ho idea dell'ambito sinfonico dato che lo bazzico poco (nulla a dire la verità : Chessygrin : ) tutte le partiture che ho visto per tromba o altri strumenti traspositori presentavano armatura in chiave. Mi verrebbe il mal di mare al solo pensiero di avere tutte le note alterate inserite nelle battute. Già una sola alterazione sarebbe troppo figuriamoci quando sono tre o più. Molto più semplice e pulito trovare qui e lì qualche bequadro ad annullare o qualche altra ulteriore alterazione per la singola battuta e alcune annotazione di cortesia per i casi che possano dare adito ad ambiguità.
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.



The SPECIA-List
38A Victor 1937; 12B Coprion 1940; 22B New York Symphony 1940

CN: Perfected Connqueror 1906; 82A Victor 1925; 80A Victor 1941; 37A Connstellation 1961
TP: 8B Artist 1965; 60B SuperConnstellation 1968; 77B Connquest 1968; 15B Director 1970

Out of CONN:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Rispondi