documento prezioso su Chet : come studiava ecc..

Metodi, scale, arpeggi, swing, tutto sulle tecniche di improvvisazione
Fcoltrane
Member
Member
Messaggi: 969
Iscritto il: 01/11/2020, 17:35
Thanks dati: 47
Thanks ricevuti: 89

Re: documento prezioso su Chet : come studiava ecc..

Messaggio da Fcoltrane »

premetto che qualsiasi metodo se eseguito con criterio in una certa misura ti arricchisce.
ma provo ad illustrare alcuni aspetti problematici in cui sono incappato prima nello studio della improvvisazione con il sax ed ora con la tromba. (della serie non fate i miei stessi errori).
imparare a memoria :
per tanto tempo non lo ho fatto e mi trovo spesso a dover improvvisare con l'ausilio dello spartito per ricordare il giro armonico o il tema.
se riesci a fare diversamente ed imparare tutto a memoria avrai sicuramente ottimi benefici , all'inizio pero' sara' davvero dura .(e comunque se puoi non tralasciare la lettura)

affrontare una tonalità per volta va bene ma il primo passo e' conoscere l'accordo ancora prima della scala corrispondente.
Costruire la propria tecnica sugli intervalli della scala per salti (di terza di quarta ecc... e' si utile ma presuppone la conoscenza degli accordi).
per conoscenza intendo non solo i singoli suoni che compongono l'accordo ma anche la corrispondenza con la tromba su tutto il registro che gestisci.
un esempio concreto : II V I di C
D- G7 C
re fa la do
sol si re fa
do mi sol si
si parte da questo e si impara la quadriade sullo strumento su tutto il registro .
il secondo passo e' suonare discendente partendo dalla tonica.
poi si parte dalla terza ascendendo poi dalla quinta poi dalla settima.
poi si fa lo stesso discendendo.
solo dopo si passa alle scale e agli intervalli delle stesse .
In questa maniera costruisci una tecnica che non e' vincolata dal limite tecnico e ti consente di decidere come improvvisare .
quando troverai un accordo di D- non sarai portato a costruire la tua frase partendo dalla tonica ed ascendendo ma avrai costruito tutta una serie di possibilità' espressive.

questo ti servira' davvero tanto quando comincerai a costruire delle frasi con un significato melodico.
Magari apro un altro post sulla improvvisazione.

ps.
gli esempi che hai postato sono diversi.
b : e' un II V I
a : e' un turnaround II V I VI7
che in genere ha la forma III VI II V .

anche qui ti consiglio prima di conoscere tutti i II V (le coppie ) e poi l'evoluzione : i turnaround .


Rispondi