Lp - Hp, no non stiamo parlando di vinili e cavalli vapore...

Recensioni dei modelli Vintage,consigli, valutazioni e quant'altro sul mondo Vintage.
Rispondi
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3198
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 484
Thanks ricevuti: 414

Lp - Hp, no non stiamo parlando di vinili e cavalli vapore...

Messaggio da Marco Muttinelli »

Ciao,
a noi bazzicatori seriali di vintage ed antiquities, noi incorreggibili somarelli (diciamocela tutta) che non capiscono l'importanza del progresso e rimaniamo nostalgicamente legati ad un passato ormai spazzato via dalla furia iconoclasta del "contemporaneo è meglio!" (rigorosamente da leggersi con stile di avvertimento mafioso : Lol : ), noi che il braccetto tornito a mano dei primi del '900 ci fa ribollire il sangue assai di più del silicone della presentatrice in tv e l'incisione art decò della campana ci toglie il sonno a differenza del taglio al plasma di cesio-cobalto per fusione nucleare che ci sfrnatuma solo gli zebedei, ecco a noi scriteriati del "vecchiume", frequentatori seriali di mercatini d'epoca e di pulci, setacciatori del web che manco i minatori del Sulcis andavano così a fondo, noi sempre alla ricerca di "ciarpame" indegno di comparire nelle case alla page dei gagà più alla moda, capita di scontrarsi con una questione, forse dimenticata ai giorni d'oggi, ma assai presente fino a tutto il trentennio del '900 e da considerare attentamente negli acquisti che facciamo.
Mi riferisco al "Pitch", ovvero la frequenza di riferimento del LA centrale sulla quale accordare gli strumenti.
Credo, ma non ne sono sicuro, che in italiano tale termine (pitch) si possa definire come "altezza" e che denoti non esclusivamente una proprietà fisica ben specifica ma abbia anche valenze qualitative non di poco conto.
Certo di frequenze di riferimento per il LA centrale, per lo meno fino ad una certa epoca, ne sono state usate tante quante erano le orchestre esistenti (lo so sono il solito esagerato : Lol : ) ma poi alla fine si è addivenuti a quell'unica standardizzazione di 440Hz che è quella che conosciamo ai giorni d'oggi.
E veniamo invece alle nostre sexy vecchiette che hanno oramai superato abbondantemente l'ottantina...
LP ed HP: Low Pitch ed High Pitch.
Con il primo si intende il LA a 440 Hz con il secondo si intende il LA a 456-457 Hz
Quando non già indicato dal modello, ad esempio la Conn ad un certo puunto usava i numeri dispari per le HP e i pari per le LP, spesso è presente sul fusto dello strumento (solitamente in prossimità del seriale dello strumento) la lettara H o L che indica che indica il pitch di tale strumento. Bisogna stare attenti a non confondere la L con un eventuale indicazione della dimensione del canneggio, giacché questa, solitamente, veniva fatta con una indicazione numerica (Martin ad esempio 1,2,3 per indicare rispettivamente canneggio stretto medio o largo).

Esperienze in merito? Problemi riscontrati? E' possibile utilizzare strumenti HP al giorno d'oggi? E se si in che contesti? Come ovviare alla diversa intonazione? Cosa succede a tutto il resto di range di frequenze in un HP ripetto un LP?


Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.


Cornette e Trombe C.G. Conn, sparate un numero probabilmente ci indovinate : Chessygrin :

Scappatelle:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
AlbertoR
Member
Member
Messaggi: 51
Iscritto il: 16/09/2022, 13:04
Thanks dati: 37
Thanks ricevuti: 11

Re: Lp - Hp, no non stiamo parlando di vinili e cavalli vapore...

Messaggio da AlbertoR »

Ciao Marco,
non sono in grado di risponderti ma sono molto interessato alla questione in quanto anch'io rientro nella definizione di 'scriteriato del vecchiume' e 'setacciatore del web'.
Mi interessa in particolare capire come 'accordare' uno strumento in HP, se basta agire sulla pompa di intonazione, se si ha poi una uniformità nelle altre frequenze, ecc.
Curiosità più che necessità, in quanto dopo qualche mese di lezioni riesco malapena ad emettere rumori che fanno scappare la mia gatta dalla stanza dove mi esercito, quindi attendo indicazioni : Smile :
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3198
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 484
Thanks ricevuti: 414

Re: Lp - Hp, no non stiamo parlando di vinili e cavalli vapore...

Messaggio da Marco Muttinelli »

Ciao Alberto,
interesserebbe molto capire anche a me, ma non credo che sia sufficiente aprire di più il corista per risolvere l'accordatura complessiva dello strumento.
Bastasse questo non penso che un tempo si sarebbero presi la briga di costruire strumenti in Low pitch ed High pitch.
Penso che tutto lo sviluppo del canneggio vada, in qualche modo, rivisto. Intendo dire che mi viene da pensare che le pompe di una High non abbiano la lunghezza adeguata per lavorare in Low. Qualche spiegazione del perché si trova qui:
viewtopic.php?f=3&t=2128
Forse aprendo parecchio il corista e aprendo un po' le tre pompe magari si riuscirebbe a lavorare in low ma ci vorrebbe qualcuno che ha avuto modo di testare la cosa.
Stando comunque su strumenti LP non si sbaglia : Lol : anche se devo dire che negli HP si trovano cose assai succulente : Wink : e sarebbe un peccato lasciar perdere perché non utilizzabili...
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.


Cornette e Trombe C.G. Conn, sparate un numero probabilmente ci indovinate : Chessygrin :

Scappatelle:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Avatar utente
Marco Muttinelli
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 3198
Iscritto il: 12/04/2019, 10:39
Thanks dati: 484
Thanks ricevuti: 414

Re: Lp - Hp, no non stiamo parlando di vinili e cavalli vapore...

Messaggio da Marco Muttinelli »

Ho provveduto a depennare una parte del discorso in quanto ho generalizzato basandomi su un paio di esempi visti in rete ma non certo esaustivi delle varie casistiche. Al contrario, basandosi su altre esperienze l'indicazione del pitch non veniva nemmeno indicata/stampigliata sul corpo delle strumento, semmai demandata alla presenza di una serie di accessori presenti nella dotazione dello strumento per passare da uno all'altro pitch, ad esempio un set aggiuntivo di pompe di diversa lunghezza.
Taci, maladetto lupo;
consuma dentro te con la tua rabbia.
Non è sanza cagion l'andare al cupo:
vuolsi ne l'alto, là dove Michele
fé la vendetta del superbo strupo.


Cornette e Trombe C.G. Conn, sparate un numero probabilmente ci indovinate : Chessygrin :

Scappatelle:
Buescher The 400 T225 1937 e Super 400 C260 1957; F.E. Olds Super 1951


Imboccature: Conn e Denis Wick
strumenti e bocchini vintage disponibili per informazioni scrivere a: c.g.conn.expert@gmail.com
Rispondi